laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Boss allarga area e programma: musica, mostre, libri per lo spazio estivo alla Pinetina

Più informazioni su

Di Marco Ursano

LA SPEZIA – Difficile trovare in giro per lo stivale una programmazione così articolata e originale in uno spazio pubblico estivo. La formula di Boss, giunto ormai alla quarta edizione, riesce a mantenersi al contempo fresca e di qualità, offrendo alla città, e non solo, una proposta che mette assieme le esigenze di diverse fasce di pubblico: concerti musicali di differenti generi e stili, mostre d’arte e fotografiche, libri.

Il cartellone 2016, che si avvale della bella veste grafica di Hervè Peroncini, presentato questa mattina in comune dal Sindaco Massimo Federici e dagli assessori Alice Parodi, politiche giovanili, e Luca Basile, cultura, consolida la parte musicale con ospiti di livello internazionale come i Mudhoney e Frank Turner, senza dimenticare di offrire il meglio dell’underground, e rafforza la parte espositiva e di incontri letterari. Altro elemento di novità sarà l’allargamento dell’area della Pinetina, dove si svolge la manifestazione, con un nuovo allestimento che sarà svelato il 10 giugno, giorno dell’apertura. La stagione poi si protrarrà sino al 28 agosto.

“Boss è la principale manifestazione dell’estate spezzina- ha detto Basile- con una proposta culturalmente e socialmente ricca in un’area, quella della Pinetina, che è nel cuore degli spezzini.” Concetti ripresi dalla Parodi: “Un luogo della città per la città, punto di incontro, offerta culturale di livello nazionale e collaborazione con le realtà del territorio, con attenzione alla partecipazione giovanile. Boss rappresenta tutto questo.” Soddisfatto anche il Sindaco Federici, che oggi può rivendicare il successo di una scommessa nata quattro anni fa: “Ringrazio tutti quelli che ci hanno lavorato, la scelta di affidare lo Spazio a realtà associative del settore, radicate sul territorio, è stata vincente.”

Ed è stata proprio questa la felice intuizione del Comune: affidare lo spazio agli operatori di Btomic, Origami, Shake e Skaletta, con l’apporto determinante della Dialma Ruggiero, senza interferire con le scelte di programmazione, ha significato travasare e armonizzare le idee e le competenze di realtà tutt’altro che marginali nel mondo culturale “alternativo” italiano, facendole emergere e consentendo alle stesse di “contaminarsi” in una dimensione più vasta e corale. Boss è il luogo della città in cui coesistono età e stili, nel quale puoi vedere il giovane di venti anni assistere ad un concerto assieme al cinquantenne spinto dalla curiosità e gruppi di turisti conquistati dalla atmosfera di convivenza e vitalità del posto e dei suoi frequentatori. Oltre alla qualità degli eventi, è qui sta tutta la sua forza. Un modello da replicare ed esportare. Altro che movida tunz tunz.

Marco Ursano

Programma BOSS 2016 in dettaglio

Più di 40 concerti live con grandi nomi del panorama locale e internazionale; cinque mostre nello spazio BOSS Gallery con alcuni tra i più importanti nomi del mondo della fotografia d’avanguardia italiana.

Musica live

Sul palco di BOSS si alterneranno alcune tra le più importanti band e musicisti del panorama nazionale e internazionale come Mudhoney (4 agosto), Voivod (21 agosto), Balletto di Bronzo (9 luglio), CGS & Erri De Luca (16 giugno), Frank Turner & The Sleeping Souls (15 luglio), Cosmic Psychos (28 luglio), Supersuckers (22 giugno), Uzeda (27 luglio), Ardecore (29 luglio), I Gatti Mezzi (17 giugno), The Mutants (26 agosto), Assalti Frontali (11 giugno), Giovanni Lindo Ferretti (14 luglio, inserito nel programma del Festival Internazionale del Jazz) e The Exictements (24 giugno).

Come consuetudine BOSS aprirà le proprie porte alle band spezzine con numerosi appuntamenti organizzati da La Clinica Dischi e dal Centro Giovanile Dialma Ruggiero.

Mostre

La BOSS Gallery presenterà al pubblico spezzino un ricco programma di eventi e mostre legate all’avanguardia italiana. Lo spazio aprirà con Mario De Biasi, da sabato 11 a venerdì 24 giugno con un’esposizione dal titolo “Le donne allo specchio”, con alcuni scatti delle più famose icone del cinema mondiale ritratte dalla grande firma; proseguirà con Vasco Ascolini da sabato 25 giugno a venerdì 15 luglio e la sua mostra “Lo stupore della scultura”; sarà la volta di Claudio Abate da sabato 16 luglio a venerdì 29 luglio con la sua “Testimonianza fotografica originale su Marisa e Mario Merz”; si arriverà poi a Federico Garolla e le sue “Visioni di moda” da sabato 30 luglio a venerdì 12 agosto. La BOSS Gallery chiuderà con la “Esposizione di fotografie della Collezione Sergio Cereda” da sabato 13 a domenica 28 agosto.

Spazio bambini

Dopo il successo dell’edizione 2015, anche quest’anno tornerà in collaborazione con l’associazione Labulé il programma “BOSSino”, tre eventi teatrali dedicati ai bambini e alle loro famiglie. Ecco nel dettaglio il programma: martedì 19 luglio “Appunti di un ragazzo volante” con Matteo Di Somma (produzione Associazione Labulé); martedì 26 luglio “Ciccio il bagnino e Lisca la turista”, minuetto surreal-demenziale per trampoli e tessuti aerei di e con Chiara Martini e Federico Faggioni (produzione A testa in giù-Progetto Circo); martedì 2 agosto “Neanda” con Davide Notarantonio e Giovanni Berretta per la drammaturgia Toni Garbini e la regia di Giovanni Berretta.

Libri

Il programma di BOSS, inoltre, prevede anche un viaggio tra il mondo dei libri, organizzato in collaborazione con la Libreria LiberiTutti dal titolo “LiberiTutti@BOSS: viaggio tra le righe di un libro”.

Ecco il programma nel dettaglio: martedì 14 giugno alle 21.15 presentazione del libro “Anna Magnani. Biografia di una donna” di Matteo Persica (Odoya edizioni). “Chi era Anna Magnani?” è una domanda che ci coglie impreparati. Così, con un salto nel tempo, torniamo all’ultima estate della sua vita rimettendo in ordine le sue parole e i suoi pensieri, cercando di far luce nella sua personalità, grazie a un dialogo con l’attrice. Si avrà la sensazione di assistere a un vero e proprio “incontro”, ricostruito attenendosi a fatti e dichiarazioni documentati in ogni minimo particolare, frutto di una lunga ricerca. In occasione del sessantesimo anniversario dalla vittoria del Premio Oscar, un libro inedito che riscrive la biografia di una donna simbolo del Novecento italiano grazie a nuovi documenti, eccezionali testimonianze e aspetti mai approfonditi della sua vita e carriera.

Martedì 21 giugno ore 21.15: serata di poesia a cura dei Mitilanti “Volevamo solo non scrivere poesie d’amore”. Non avremmo mai voluto scrivere poesie d’amore – ma è capitato, è capitato ancora, e ancora. E così ci siamo ritrovati nella disagevole situazione di doverle leggere, leggerle per voi. I Mitilanti ora sono composti da: Andrea Bonomi, Andrea Fabiani, Alfonso Pierro, Filippo Lubrano e Francesco Terzago.

Martedì 28 giugno ore 21.15: presentazione del libro “Il mare capovolto” di Marco Ursano (MDS edizioni). Le Cinque Terre, Portovenere, La Spezia e il suo Golfo dei Poeti; la Versilia, con Forte dei Marmi e Viareggio; Marina di Pisa. Sono questi gli scenari in cui sono ambientati i racconti della raccolta “Il mare capovolto”. Paesaggi naturali e urbani che diventano paesaggi umani attraversati da personaggi originali, pieni di passione e verità. Racconti che possono essere letti come capitoli di un romanzo corale il cui protagonista principale è il Mar Tirreno.

Martedì 5 luglio ore 21.15: presentazione del libro “Esilio dalla Siria” di Shady Hamadi (add editore). Che fine hanno fatto la Siria, la sua rivoluzione e il popolo siriano? Dopo il grande successo de La felicità araba, Shady Hamadi torna a raccontare una terra di cui si parla spesso in modo superficiale, mentre continua il suo impervio percorso di pacificazione. Attraverso il suo personale esilio e il racconto della sofferenza di un popolo che sta conducendo una lotta quotidiana contro l’indifferenza, Hamadi affronta temi fondamentali come identità, integralismo, rapporto tra le religioni, libertà e lotta contro la dittatura.

Martedì 12 luglio ore 21.15: presentazione del libro “Inerti” di Barbara Giangravè (Autodafè edizioni). Licenziata dall’azienda per cui lavora, la trentenne Gioia lascia Palermo, sua città d’elezione, e si trasferisce nel paese di provincia dei defunti genitori. Gioia vive appartata tra la casa e la libreria nella quale lavora come commessa, ma l’incontro con il suo vecchio amico Fabio, malato di tumore, la costringe a prendere atto di quanto il cancro sia diffuso, in misura anomala, nel paese. Inizia così la ricerca delle prove di un traffico illecito di rifiuti di cui tutti parlano, ma solo a mezza bocca. Alla ricostruzione del passato del borgo delle origini, si affiancano i ricordi e i traumi della vita familiare della protagonista.

INFO

Tutti i dettagli e le schede degli eventi saranno consultabili nel sito webwww.spazioboss.org. e sulla pagina Facebook www.facebook.com/SpazioBOSSoppure scrivere all’indirizzo mail info@spazioboss.org.

Tutti i biglietti sono in prevendita o al botteghino del Teatro Civico della Spezia (Via Carpenino) oppure sul sito www.vivaticket.it a partire da lunedì 25 maggio.

Più informazioni su