laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Assessore Cavo: “Percorso di trasferimento e valorizzazione concluso grazie anche a finanziamenti regionali”

Più informazioni su

“Regione pronta a siglare convenzione con il comune per i prossimi anni”. 

GENOVA – “Finalmente si è concluso il percorso di trasferimento della Mediateca regionale Ligure nella nuova struttura dell’ex Cinema Odeon portato a termine anche grazie ai finanziamenti stanziati dalla Regione Liguria e provenienti dai fondi POR FESR che hanno consentito non solo il restauro del fabbricato, ma anche una miglior valorizzazione del suoi materiali ”. Lo afferma l’assessore regionale alla Cultura, Ilaria Cavo, alla vigilia dell’inaugurazione, a cui parteciperà domani, e nel giorno in cui la nuova sede è stata presentata alla stampa, esprimendo soddisfazione per la nuova apertura della Mediateca regionale Ligure con sede alla Spezia.

“Questo è sicuramente un progetto importante per la città della Spezia, per il quartiere Umbertino e per tutto il territorio regionale – aggiunge l’assessore Cavo –  per la presenza al suo interno dei preziosi archivi fotografici ‘Sergio Fregoso’ con oltre 40.000 immagini del territorio ligure dall’800 ad oggi, di una Cineteca con 250 documentari e film in pellicola che raccontano la storia della città e del territorio del levante ligure, di un’importante Videoteca con oltre 4.000 cassette e DVD a cui si aggiunge una raccolta di 3000 dischi e cd e una Biblioteca con 5000 volumi e riviste di musica, cinema, spettacolo. Un patrimonio significativo costituito anche dal Fondo di Padre Nazareno Taddei dedicato al cinema e alla comunicazione”.

“La Regione ha sostenuto in questi anni la Mediateca, accompagnandola al trasferimento nei nuovi locali, e le scelte progettuali che valorizzano ulteriormente la funzione della mediateca  – ha concluso l’assessore regionale alla Cultura – e si sta avviando a siglare con  il Comune della Spezia una nuova convenzione per i prossimi anni che prevede nuove modalità di gestione con un comitato composto dagli  assessori e dirigenti competenti in materie  culturali, di Comune e Regione con il supporto di un comitato scientifico”.

Più informazioni su