laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Di Carlo: «Un buon punto, la squadra ha giocato bene, per lunghi tratti abbiamo messo in difficoltà la capolista»

Più informazioni su

Piccolo: «Il fallo da rigore? L’avversario mi ha toccato ma l’arbitro ha giudicato diversamente».

LA SPEZIA – «Abbiamo fatto tutto il possibile per portare a casa i tre punti, ne abbiamo preso solo uno. E’ un buon punto preso contro la capolista Spal, che ci consente di allungare sulla Virtus Entella e di mantenere invariate le distanze sul Bari, in attesa del match che vedrà impegnata la Salernitana contro il Frosinone». E’ la disamina del match di Mimmo Di Carlo, il quale conferma come si tratti di un buon punto.

Di-CArlo

«Purtroppo c’è mancata la determinazione in zona gol, per lunghi tratti abbiamo messo in  difficoltà la capolista. Abbiamo provato a vincere, abbiamo avuto otto occasioni contro due dei nostri avversari. Fabbrini e Piccolo potevano fare meglio nel primo tempo. da parte nostra abbiamo cercato di imporre il nostro gioco, ma la Spal ti può castigare in qualunque momento. Nella ripresa abbiamo giocato meglio, crescendo dal punto di vista dell’intensità e giocando con lucidità. Ora dovremo preparare al meglio la trasferta di venerdì a Perugia, e qui servirà davvero una grande prestazione».

Giannetti neppure convocato?
«Ho preferito non rischiarlo – spiega Di Carlo – non era al meglio dopo Frosinone. Ci darà una mano nelle ultime partite del campionato, perché vogliamo centrare tutti l’obiettivo che si siamo prefissati. Oggi vorrei ringraziare i nostri tifosi per lo spettacolo offerto sugli spalti, in citandoci dall’inizio alla fine».

Anche oggi  un rigore non assegnato dall’arbitro…
«Per la trattenuta in area su Piccolo, poteva essere rigore o no, a volte l’arbitro lo vede, a volte no. comunque l’arbitro di oggi è uno dei migliori della categoria».

Piccolo

Per Antonio Piccolo sul fallo da rigore di cui è stato protagonista non si è sbilanciato. «L’avversario mi ha toccato ma l’arbitro lo ha valutato come un normale scontro di gioco. Dispiace non essere riusciti a vincere nonostante una bella prestazione corale della squadra. Oggi ci abbiamo provato a vincere, è stato un esame di maturità. Ora abbiamo più fiducia per i prossimi tre impegni che ci attendono a cominciare dalla trasferta di venerdì prossimo a Perugia. Peccato per i tre punti mancati, abbiamo giocato un’ottima partita contro la prima della classe».

Leonardo-Semplici

Per l’allenatore della Spal, Leonardo Semplici, lo Spezia si è dimostrato «una squadra ostica, un punto che ci consente di proseguire il cammino verso la serie A. Abbiamo avuto una palla gol clamorosa con Arini.  Dei miei giocatori non c’è stata una cosa che non mi sia piaciuta. Ceccaroni? Ha  giocato bene, l’ho allenato io lo scorso anno e lo conosco molto bene. L’entusiasmo dei nostri tifosi ci deve spingere verso il traguardo finale. Essere vicini alla promozione non mi rende sereno».

Ospiti-Spal

Più informazioni su