laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Di Carlo: «Peccato per la vittoria sfuggita d’un soffio, ora ci giocheremo il primo playoff a Vicenza»

Più informazioni su

Granoche: «Grande rammarico per avere sbagliato il rigore. Non ho niente da rimproverare ai miei compagni».

LA SPEZIA – «Sono dispiaciuto – afferma mister Di Carlo – per non essere riuscito a portare a casa i tre punti. Nulla è però perduto, il destino ora è nelle nostre mani. Nel primo tempo abbiamo avuto 6-7 palle gol ma n on siamo riusciti a concretizzare».

Primo tempo dai due volti? «Primo tempo ottimo, nella ripresa i ritmi si sono abbassati, ci siamo un po’ sbilanciati, il Pisa si è difeso con ordine. Peccato, ci tenevamo a vincere il derby».

Rigore sfortunato. «Granoche voleva dare la gioia ai nostri tifosi, purtroppo la palla non è entrata. Ma il bello è che nel momento in cui Pablo sbagliava il rigore, a Benevento la squadra campana segnava battendo il Frosinone, e questo risultato ci consente di restare padroni del nostro destino. Possiamo ancora disputare i playoff e tutto dipenderà da noi stessi. A Vicenza dovremo solo vincere: sarà la prima gara dei nostri playoff. Inutile dire che dobbiamo sbloccarci mentalmente. Purtroppo è il terzo 0 a 0 consecutivo».

Pablo Granoche ha mancato il gol su rigore: il suo tiro si è stampato sulla traversa. E’ dispiaciuto? «Tantissimo – osserva Pablo – il rammarico è tanto, se la palla entrava in rete, ora avremmo parlato d’altro, mi assumo la responsabilità per il rigore fallito. Purtroppo ho sbagliato tre rigori quest’anno. Ci può stare che la decisione del mister in vista dei prossimi incontri sia un’altra, ma questo è l’ultimo dei pensieri. Abbiamo cercato di vincere in tutti i modi. Vorrà dire che faremo di tutto per vincere a Vicenza».

Granoche

L’intesa con Giannetti sta migliorando. «Ci siamo allenati molto in settimana, abbiamo finalizzato l’intesa che migliorerà ancor di più a Vicenza».

L’allenatore pisano, Gennaro Gattuso, recrimina per la grande occasione di Varela. «Abbiamo affrontato una grande squadra – spiega l’ex milanista – avevamo diversi ’96 e ’97 in campo». E sul Pisa quasi abdica. «Sono stati due anni fantastici a Pisa – osserva Gattuso – non rinnego nulla di quanto ho fatto, la società è ottima, e porterò il Pisa sempre nel mio cuore».

Gattuso

Più informazioni su