laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Babilonia di Dϋrrenmatt, secondo gli evasi

Più informazioni su

“Un angelo viene a Babilonia”, in scena a Montemarcello, Piazza XIII Dicembre, ore 21.30.

MONTEMARCELLO – Sabato 15 luglio alle 21:30 ad ingresso gratuito, arriva nello stupendo scenario del borgo di Montemarcello, in Piazza XIII Dicembre, lo spettacolo della Compagnia degli evasi, ‘Un angelo viene a Babilonia’ finalista nel prossimo ottobre al prestigioso Premio Aenaria di Ischia: “Una commedia rutilante, grottesca, accusatoria verso le meschinità umane, e per questo spaventosamente attuale, racconta il regista Marco Balma, Frederich Dϋrrenmatt la scrive nel 1954, mosso dalla curiosità sulle vere motivazioni che portarono a costruire la torre di Babele, cioè la più eclatante sfida dell’uomo alla potenza di Dio. Sarà infatti Nabucodonosor, offeso con il cielo per averlo snobbato destinando la stupenda fanciulla Kurrubi al più povero sulla terra, a far costruire la famosa torre. La sensibilità e lo sferzante umorismo del grande romanziere e drammaturgo svizzero, disegnano un mondo dove la cronica carenza di umiltà dell’essere umano impedisce di vedere la luce persino quando è un angelo in tutto il suo etereo splendore a manifestarsi. Le intelligenti metafore che abbondano nel testo conducono ad un finale crudele ed inesorabile dove la fanciulla e l’unico uomo degno di lei, cioè Akki, puro nel suo perseguire pervicacemente l’assoluta povertà, si allontanano nel crepuscolo in cerca di una nuova città che sappia finalmente mettere l’essenziale davanti al superfluo. Se riusciranno a trovarla non è dato sapere ma Dϋrrenmatt non ci nega la speranza che in un lontano futuro l’essere umano riesca finalmente a professare quell’umiltà che possa renderlo degno dell’amore di Kurrubi.”

La regia di questo atto unico di 90 minuti è di Marco Balma che è anche attore assieme a Nicoletta Croxatto, Elena Mele, Andrea Carli, William Cidale, Deborah Grassi, Lucia Carrieri, Annamaria Vaccaro, Simone tonelli e Matteo Ridolfi. Alla parte tecnica Luigi Gino Spisto supportato da Camilla Berrettoni. Le scenografie sono di Laura Passalacqua e Francesca Lopresti. Info 3358254436

Più informazioni su