laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Nuovo edificio residenziale “Ex Pacinotti”

Più informazioni su

Il Sindaco Peracchini ha consegnato i primi 17 alloggi.

LA SPEZIA – Questa mattina, giovedì 10 agosto, il Sindaco Pierluigi Peracchini ha inaugurato il nuovo edificio residenziale “Ex Pacinotti”, sito in Via Traversa di Via La Marmora 5-13-19, di proprietà del Comune della Spezia in collaborazione con A.R.T.E. (Azienda Regionale Territoriale Edilizia) e consegnerà i primi 17 alloggi di E.R.S. a giovani coppie. “Quando si consegna una casa decorosa a qualcuno che non ce l’ha, è sempre una bella giornata – commenta così il Sindaco Pierluigi Peracchini – Questo progetto, di cui oggi sono io a consegnare le chiavi nelle mani di questi giovani, va a completare l’intervento di riqualificazione non solo dell’edificio dell’ex Liceo Pacinotti ma anche del Quartiere Umberto I.”

L’edificio consta di 24 alloggi di ERS – di cui i 7 rimanenti saranno ulteriormente soggetti a bando di gara rimodulato. Saranno, inoltre, inaugurati due fondi, uno in disponibilità del Comune della Spezia che ne sta valutando l’utilizzo e uno in disponibilità di ARTE, presto soggetto a bando.

“L’Amministrazione continuerà a lavorare in questa direzione – commenta il Sindaco – consapevoli che in città vi è una grande richiesta da parte di famiglie e anziani soli in profonde difficoltà economiche. La riqualificazione del Quartiere Umbertino però non si ferma qui: il decoro di questo quartiere storico deve tornare a essere prioritario, per questo la nostra Amministrazione ha emesso proprio in questi giorni un’ordinanza per ripristinare la tranquillità nelle ore notturne in Piazza Brin, sollecitati dalle giuste proteste dei residenti ed è all’ordine del giorno della Giunta l’adozione di ulteriori provvedimenti sull’ordine pubblico, in collaborazione con tutte le forze dell’ordine”.

Infine, il Sindaco Peracchini ha ringraziato l’amministratore unico di A.R.T.E. Tognetti, il direttore tecnico Ing. Pollina, il direttore amministrativo Sangriso, il direttore dei lavori l’arch. Trapani, tutti i dipendenti di A.R.T.E. e tutti gli operai che con il loro lavoro e

Più informazioni su