laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La nuova frontiera delle Mangialonga

Più informazioni su

Il trattore, le immagini in tempo reale in rete, star seduti a tavola e locali igienici sempre disponibili.

LA SPEZIA – Nasce a Cervarezza la nuova frontiera delle manifestazioni “Mangialonga”. Un bel successo di partecipazione, con tanti giovani e giovanissimi, ed un alto gradimento hanno confermato l’apprezzamento verso un diverso modo di camminare consumando dalla colazione al pranzo, fino alla cena in ambiente. La prima edizione, su un percorso nella natura di circa 20 Km, è stata organizzata dal Comune di Ventasso, con il supporto del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, dell’associazione Mangia Trekking, gli amici “Le capre del Ventasso” gli amici delle Cedoniche, le proloco di Cervarezza e Talada, il circolo di Canevari e l’azienda “Tipico del Parco” di Emanuela Zannoni.

L’iniziativa ha attraversato gli antichi borghi di Cervarezza, Busana, Casale, Talada, Cà Ferrari e Frassinedolo. Protagonisti di questo diverso modo di vivere una Mangialonga sono stati anche il poter consumare gli alimenti seduti, con servizio ai tavoli, in luoghi totalmente immersi nella natura e/o negli antichi borghi in pietra. La continua disponibilità di tanti luoghi ove ristorarsi lungo il cammino, e di idonei locali igienici sempre disponibili. E’ stata apportata anche una innovazione al passo con i tempi, infatti è stato presente per la prima volta ad una Mangialonga, anche un nuovo sistema di “galleria fotografica collettiva” che si andava aggiornando in tempo reale in rete. Una piattaforma realizzata dai giovani professionisti di Epicidea del luogo.

Un’altra importante innovazione di questo genere di eventi ha riguardato il percorso stesso dell’iniziativa, che l’ha resa davvero accessibile a tutti. Infatti sostanzialmente pianeggiante ed in discesa, il percorso, nell’unico tratto in salita, ha visto l’ introduzione del vecchio mezzo di montagna, il trattore. Un servizio utile, divertente e panoramico, offerto dagli agricoltori dei luoghi, il quale poteva evitare ai camminatori il tratto in salita. Importanti coordinatori dell’evento Marco Correggi, assessore al turismo del Comune di Ventasso ed Ornella Coli responsabile del Museo del Sughero e dell’ufficio informazioni turistiche di Cervarezza.

Convinta della positività e della tradizionalità della coraggiosa manifestazione di sperimentazione, risultata tra l’altro, con forte impatto di socialità, l’associazione Mangia Trekking è orgogliosa di essere tra i protagonisti che hanno promosso questo diverso modo di fare una Mangialonga, ed ha voluto esser presente, anche con Mara Giusti e Gabriella Sanviti, le due alpiniste, celebri in tutta l’area appenninica, ed insieme a loro, a dare il via all’evento, sottolineandone l’importanza ed il significato turistico-culturale, vi era il Presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, Sen. Fausto Giovannelli.

Più informazioni su