laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I comitati locali si organizzano per una protesta sulla Via Aurelia

Più informazioni su

Comitato Arcola che Verrà – Comitato dei Cittadini di Romito Magra.

ARCOLA – Nei prossimi giorni i Comitati si riuniranno con i cittadini arcolani per organizzarsi circa l’ormai insostenibile situazione riguardante la S.S. 1, Via Aurelia. Tale Assemblea Pubblica che si svolgerà presso la Sala Polivalente di Via Valentini in Arcola in giorno e orario che saranno comunicati a tutta la cittadinanza. Decideremo in quella sede, tutti insieme, il da farsi  -dichiarano i responsabili dei Comitati Arcola che Verra e dei Cittadini di Romito Magra-.

«Nel mese di Aprile di quest’anno è stato richiesto dall’Amministrazione Comunale di Arcola un nuovo parere ad Anas circa l’applicazione dell’interdizione al traffico veicolare pesante sulla Via Aurelia; a tutt’oggi -continuano i Comitati- pare l’Ente continui a fare ”orecchie da mercante”.
Convocheremo dunque un’ Assemblea Pubblica e chiederemo di manifestare tutti insieme contro l’insensibilità dimostrata da Anas nei confronti dei cittadini –proseguono i rappresentanti dei Comitati-.
Siamo  stufi di essere presi in giro, peraltro, la nostra protesta sarà oltremodo pacifica -continuano ancora-
Anas si assuma le proprie responsabilità,  non si  può continuare a vivere in questa condizioni. Il risultato che si sta verificando è che i cittadini preferiscono abbandonare, trasferirsi altrove, lasciare per sempre la Città di Arcola. Tutto questo è inammissibile ed inaccettabile.
-E ancora- Ciò, è il frutto di una caparbia insensibilità, da parte di un Ente,  ANAS,  che si veste di sola autorità, ma che poi ci regale le perle che sono sotto gli occhi di tutti.
Dov’è finita la ditta che avrebbe dovuto terminare la segnaletica orizzontale? Se abbiamo capito bene, il tutto era compreso nel lotto dei lavori di asfaltatura eseguiti. Invece, come si sul dire andiamo in giro con il vestito pulito e le scarpe sporche; una discreta asfaltatura ma rileviamo che la segnaletica è sbagliata e peraltro non terminata. Quella strada statale oggi fa lo stesso effetto d’immagine di un bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Tutto questo è assurdo!
I cittadini respirano i fumi di scarico dei mezzi in transito per16 ore al giorno, polveri sottili, sui davanzali delle loro case centimetri di depositi di polveri nerastre, rischiano continuamented’essere investiti  nell’attraversare la strada, particolarmente in zona Ponte di Arcola  poichè i mezzi pesanti in transito invadono la corsia opposta in direzione La Spezia!!
Siamo esasperati, lo gridiamo a squarcia gola, dal continuo mutismo, dai continui rinvii per la messa in sicurezza dei quella strada e per la totale chiusura al transito del traffico pesante sulla stessa

Di recente, al Ponte di Arcola è stata posizionata una centralina per il rilevamento dell’inquinamento; ad oggi non abbiamo ancora avuto il piacere di conoscere quei dati.

Proporremmo in Assemblea ai  cittadini arcolani, salvo altre proposte che verranno da loro formulate -dichiarano in ultimo i Comitati-  una singolare iniziativa: l’attraversamento della statale, in un simpatico e lungo serpentone, sulle strisce pedonali (come da codice della strada), costringendo automobilisti e camionisti a soste. Non abbiamo altre alternative !!

Chiediamo a tutti loro di avere pazienza e di manifestare insieme a noi.»

Più informazioni su