laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Gestione del turismo nelle Cinque Terre: il Comune di Riomaggiore si prepara a cogliere nuove opportunità

Più informazioni su

RIOMAGGIORE – Il Consiglio Comunale di Riomaggiore del 30 settembre u.s. durante la trattazione dell’argomento all’Odg relativo alla revisione straordinaria delle partecipate, ex art.24 legge n.175/2016 e s.m.i., ha esaminato la situazione del STL (Sistema Turistico Locale) Cinque Terre Riviera Spezzina srl, società nata nel 2005 tra i soci pubblici, comuni di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso e Parco Nazionale delle Cinque Terre che ne detengono complessivamente il 90%, ed alcuni soci privati, principalmente consorzi ed associazioni, con lo scopo di occuparsi di promozione turistica, offerta turistica e predisposizione di pacchetti turistici integrati del territorio.

La situazione debitoria della società connessa alla mancanza di operatività e risultati, ha portato il Consiglio comunale alla decisione, unanime, di avvio alla procedura di liquidazione e chiusura.

Un atto dovuto che apre però a nuove opportunità. Il Comune, infatti, ritiene strategico lavorare da subito alla creazione di una nuova e diversa aggregazione tra soggetti privati, Comuni ed Ente Parco indispensabile per un equilibrato sviluppo del turismo nel delicato territorio delle Cinque Terre e per un corretto confronto con le realtà turistiche vicine.

Al pubblico il compito di dare regole attraverso le proprie capacità normative e di coordinamento territoriale, ai soggetti privati la possibilità di apportare un decisivo contributo di idee e innovazioni grazie al rapporto diretto e quotidiano con il turista che vive il nostro territorio.

La legge Regionale in materia di turismo, di prossima uscita, introdurrà probabilmente un nuovo quadro normativo di riferimento al quale ci si potrà adeguare, ma il processo di aggregazione e confronto tra i soggetti interessati deve avviarsi ed essere approfondito fin da subito. Per questo motivo il Consiglio Comunale di Riomaggiore ha dato mandato alla Giunta di procedere fin da subito ad attivare un percorso di confronto con le Amministrazioni degli altri comuni delle Cinque Terre, l’Ente Parco e le Associazioni e consorzi del territorio al fine cogliere questa importante opportunità.

Più informazioni su