laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Visita ufficiale del Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, alla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di La Spezia

LA SPEZIA – Nel corso della mattinata il Comandante regionale della Guardia Costiera ligure, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo spezzino, Capitano di Vascello Francesco TOMAS, ed ha incontrato il personale militare e civile in forza alla locale Autorità Marittima, compresi i titolari degli Uffici Locali Marittimi di Levanto, Porto Venere, Lerici e Foce della Magra.

10

La presenza dell’Ammiraglio a La Spezia, a testimonianza dell’attaccamento al territorio spezzino che lo ha visto al comando della locale Capitaneria di Porto dal 2005 al 2007, è stata anche l’occasione per una serie di incontri istituzionali.

Nel corso della mattinata infatti, l’Ammiraglio ed il Comandante del Porto sono stati ricevuti dal nuovo Sindaco della Spezia, Dott. Pierluigi Peracchini, dal Prefetto della Spezia S.E. Dottor Aldo Lucio Garufi e nel primo pomeriggio dal Sindaco di Lerici, Dott. Leonardo Paoletti.

11

In tutte queste occasioni è stato evidenziato il clima di leale collaborazione istauratosi tra l’Autorità Marittima e le altre Amministrazioni sul territorio, a dimostrazione di un’ottima sinergia e comunione di intenti tra le Istituzioni.

L’intensa giornata è stata inoltre propizia per un incontro con la stampa locale, al quale era presente anche l’Amm. Vittorio Alessandro, anch’egli già Comandante della Capitaneria di porto spezzina, successore di Pettorino in tale importante incarico.

14

Nel corso dell’incontro che precede di qualche giorno il termine del mandato di Presidente del Parco della “cinque terre” in carica da 2012, l’ammiraglio Pettorino ha inteso ringraziare l’amico ed ex collega Vittorio Alessandro ricordando alcune della attività principali svolte da Alessandro durante il suo servizio attivo, tra cui il coordinamento, nel 2006, dell’intervento ambientale italiano in Libano, dove 14mila tonnellate di olio combustibile erano finite in mare, la direzione delle relazioni esterne del Comando generale, alla vigilia dei grandi arrivi di migranti a Lampedusa, nonché in occasione del naufragio della Costa Concordia.

12

Il Comandante regionale si è quindi congedato, ringraziando tutti per l’impegno e la professionalità con cui la Capitaneria di Porto della Spezia corrisponde in modo sempre efficiente ed efficace alle numerose e variegate necessità della complessa realtà spezzina.

13

La visita, svolta a conclusione della periodica attività ispettiva, ha costituito un momento particolarmente importante per la Capitaneria di Porto di La Spezia e tutto il personale del Compartimento Marittimo, che trae forza e sostegno dalla presenza e dall’interessamento del Direttore Marittimo per continuare con rinnovato entusiasmo ed impegno la propria attività quotidiana per far fronte alle variegate necessità della complessa realtà spezzina.