laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

La Spezia: sorpresi con cocaina ed una scacciacani

Più informazioni su

Italiano arrestato dai Carabinieri

Stanotte, alle tre circa, a La Spezia, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato A.P., 50enne italiano originario della Provincia di Massa. L’uomo, fermato a bordo di uno scooter, a seguito di perquisizione è stato trovato in possesso di quattro grammi di cocaina, suddivisi in dodici involucri, e di una dose di eroina, nascosti in una scarpa; aveva indosso anche 550 euro, che i militari ritengono possano essere provento dell’attività di spaccio. Una successiva perquisizione a casa ha consentito di trovare ulteriori sette grammi di cocaina, tre grammi hascisc e 1550 euro in contanti, nonché una pistola scacciacani, priva però del tappo rosso e perciò facilmente confondibile con una vera. Gli investigatori sono ora al lavoro per verificare se l’arrestato possa essersi reso protagonista anche di qualche rapina a mano armata in zona.

Levanto: danneggia un distributore automatico
Nei guai un diciassettenne
L’altra notte, a Levanto, i Carabinieri della locale Stazione, attivati da un cittadino che aveva chiamato il 112, sono intervenuti in n autolavaggio, dove era stato segnalato il danneggiamento di un distributore automatico di merendine, trovato rovesciato al suolo e gravemente danneggiato. Una breve indagine, condotta anche grazie all’impianto di videosorveglianza, ha consentito di individuare il responsabile del gesto in I.S., un 17enne residente in un vicino Comune. Il ragazzo avrebbe cercato di giustificarsi dicendo che lo snack da lui selezionato era rimasto incastrato e che, nel tentativo di farlo uscire dalla macchina con qualche scossone, l’avrebbe rovesciata. E’ stato denunciato per danneggiamento aggravato.

La Spezia: denunciato per furto su auto in un parcheggio
Savonese in trasferta riconosciuto  grazie alle telecamere
Brutta sorpresa per un cittadino cinese che aveva lasciato a propria auto parcheggiata nei pressi della stazione ferroviaria centrale della Spezia due settimane fa: al mattino, nel riprenderla si era accorto che un ladro, dopo aver infranto il finestrino, aveva rubato i pochi soldi lasciati nel portamonete e qualche effetto personale e si era recato in caserma per sporgere denuncia, forse con poche speranze che il responsabile venisse individuato. La disponibilità però delle immagini delle telecamere che sorvegliano l’area e la caparbietà dei militari della Stazione Carabinieri di Mazzetta, però, hanno consentito di arrivare a riconoscere il responsabile dell’atto: L.C., un 32enne della provincia di Savona, già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato infine riconosciuto e denunciato alla Procura della Spezia per furto aggravato.

Arcola: finisce fuori strada alla guida di uno scooter
Marocchino denunciato: aveva un tasso alcolico di quasi cinque volte superiore al consentito
Ieri notte i Carabinieri della Stazione di Castelnuovo Magra sono intervenuti ad Arcola, sulla SP 432, perché gli automobilisti in trasnsito avevano segnalato un centauro finito fuori strada. All’arrivo dei militari è apparso subito chiaro che il conducente del mezzo, M.E., un cittadino marocchino 26enne da tempo residente in Lunigiana, non appariva confuso soltanto a seguito dello shock: il risultato di un rapido controllo effettuato con l’etilometro ha fatto emergere un tasso alcolico di quattro volte e mezzo superiore a quello consentito dalla legge (0,5 grammi/litro). Immediatamente sono scattati il ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza, con prevedibili conseguenze ben peggiori dei pochi giorni di prognosi per le lievi lesioni riportate nella caduta e medicate presso il pronto soccorso dell’Ospedale “Sant’Andrea” della Spezia.

Più informazioni su