laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Fondazione Manlio Canepa Onlus: “Progetti di vita indipendente dei disabili”

Più informazioni su

LERICI – Venerdì 13 ottobre 2017 a cura della Fondazione Manlio Canepa Onlus sono partiti i progetti di vita indipendente che hanno coinvolto quattro ragazzi disabili due frequentanti il Centro Antares due frequentanti il Centro Asso di La Spezia.

Il Presidente Roberto De Simone con soddisfazione esprime quanto segue:” Grazie ai finanziamenti ottenuti dai progetti di vita indipendente i nostri ragazzi avranno l’opportunità di misurarsi con le loro autonomie, vivendo un esperienza nuova di emancipazione dal contesto familiare di provenienza,attraverso la sperimentazione di spazi di vita condivisi e costruiti in modo cooperativo. Concepire la persona disabile come autonoma e svincolata dal genitore presuppone una forma mentis che tutt’oggi in pochi condividono, ma la Fondazione in questi anni ha sempre creduto in questo obiettivo e finalmente oggi può vederlo realizzato.

1

Il progetto mira a realizzare un percorso di autonomia, che progressivamente renda indipendenti il più possibile dal contesto familiare le persone che ne prendono parte. Attraverso la sperimentazione di spazi di vita costruiti in modo cooperativo, accompagnando le persone disabili in un percorso di emancipazione e realizzazione di spazi di individualità. L’impianto progettuale individua come obiettivo primario la possibilità di fare esperienza di vita indipendente, al fine poi di costruire nel futuro, progetti di cohousing.

La vita quotidiana scorrerà nell’integrazione di momenti ludico-ricreativi di gruppo con le attività pomeridiane che le persone già seguono individualmente. Le attività che verranno organizzate, coinvolgeranno la sfera ludico-ricreativa, ma soprattutto quella delle competenze specifiche nella gestione di una casa e dovranno concernere la routine quotidiana: organizzazione della cena, spesa e tutto ciò che concerne la routine di una casa La persona viene coinvolta in tutta la fase progettuale: dall’analisi dei bisogni, alla formulazione delle ipotesi, alla attuazione e verifica del progetto; laddove sia presente una famiglia, questa viene coinvolta in tutto il percorso di sviluppo pur restando in capo alla persona disabile l’autodeterminazione nella scelta del percorso facilitante il vivere in autonomia.

Il Presidente conclude: “i progetti della Fondazione Manlio Canepa sono in continua crescita cosi come gli iscritti al nostro Centro ribadisco per tanto alla nostra comunità, che si è mostrata sempre generosa, di continuare ed aiutarci nell’acquisto di un nuovo pulmino donando tramite  iban: -Banca Carispe IT 45S  06030 49771 000046350867 – Causale Acquisto Pulmino

Più informazioni su