laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

L’assessore al lavoro e all’Università Genziana Giacomelli ha incontrato Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri e Presidente di Promostudi

LA SPEZIA – Si è tenuto a Roma lunedì 16 ottobre il primo incontro tra Giuseppe Bono, Amministratore Delegato di Fincantieri nonché Presidente di Promostudi, e la nuova Amministrazione comunale rappresentata dall’Assessore al lavoro e all’Università Genziana Giacomelli.

L’incontro è stato l’occasione per avviare un primo confronto su due tematiche principali: lo sviluppo delle attività di Fincantieri sul territorio, il Polo Universitario e la Ricerca.

C’è stata piena condivisione di intenti rispetto al futuro utilizzo dei laboratori che saranno inaugurati all’interno dell’Arsenale Militare nel primi mesi del 2018. I laboratori realizzati dal Comune con le risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2007-2013 saranno gestiti da Promostudi in accordo con il Centro di Supporto e Sperimentazione Navale e il Distretto Ligure Tecnologie Marine. I laboratori dovranno prima tutto operare a servizio delle aziende del settore ed essere funzionali e complementari ai percorsi didattici attivi presso il Polo universitario.

“L’inaugurazione dei laboratori, prevista nel 2018 – dichiara l’Assessore Giacomelli – sarà prima di tutto una grande occasione per mettere a sistema le grandi competenze in campo scientifico presenti sul territorio legate al mare”.

Con l’occasione si è fatto anche il punto rispetto alle strategie di sviluppo di Fincantieri, partendo dal recente accordo sottoscritto con la Francia per arrivare alle ricadute sul nostro territorio del carico di lavoro che interesserà l’azienda nei prossimi anni. La notizia di maggiore interesse riguarda quella legata al fronte del lavoro, che è una delle priorità massime di questa Amministrazione e dell’Assessorato.

Le nuove commesse significheranno nuovi posti di lavoro, sia diretti ma soprattutto indiretti. “Per cogliere le opportunità il territorio – dice l’Assessore Giacomelli – dovrà attrezzarsi per tempo. Le figure professionali richieste saranno non solo quelle legate alle maestranze ma anche tecnici e ingegneri. Il Polo universitario è già in grado di dare un buona risposta in questi termini e lo stesso dovrà fare il sistema formativo territoriale”.

Nelle prossime settimane Bono ha dato la sua disponibilità ad accompagnare la nuova Amministrazione ad una visita guidata al cantieri per illustrate ancor più nel dettaglio e concretamente le opportunità di sviluppo di Fincantieri.