laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Non mollare mai” e il Carispezia aspetta il Giovinazzo per tornare alla vittoria al Vecchio Mercato

I ragazzi di Francesco Dolce arrivano alla sfida reduci da  due sconfitte consecutive in Coppa e in Campionato, la squadra è però conscia che se riuscirà a ripetere le prestazioni offerte nelle ultime gare casalinghe di campionato non avrebbe problemi a sbarazzarsi della formazione Pugliese. “Non dobbiamo farci abbattere, da due sconfitte che comunque potevano essere preventivate, è certo che in coppa potevamo essere più fortunati, mentre a Forte sono stato orgoglioso dei miei ragazzi, il risultato è bugiardo, il Forte ha vinto con merito ma siamo stati a un passo da rientrare in partita in più di un occasione. La nostra forza l’ abbiamo dimostrata contro il Breganze e contro il Follonica due tra le più forti squadre del nostro campionato” dichiara il Presidente Corona. (nella foto di Vicky 2017 Davide Borsi grande protagonista della gara a Forte dei Marmi).

“Non dobbiamo farci abbattere, da due sconfitte che comunque potevano essere preventivate – dichiara il presidente Maurizio Corona – è certo che in coppa potevamo essere più fortunati, mentre a Forte sono stato orgoglioso dei miei ragazzi, il risultato è bugiardo, il Forte ha vinto con merito ma siamo stati a un passo da rientrare in partita in più di un occasione. Ora torniamo a giocare al Vecchio Mercato, che per noi deve essere una risorsa – continua il presidente – ecco perché sabato dovremmo essere tutt’uno squadra società e pubblico perché vincere darebbe un’altra piega al nostro campionato. Sabato non sarà però per niente facile – conclude Corona – incontriamo una buona squadra che per l’organico a disposizione non merita certamente il posto occupato in classifica, che annovera tra le sue fila l’argentino Federico Pichu Balmaceda, un fuoriclasse come Valerio Antezza, oltre a De Palma, Marzella e Sinisi una formazione quella Pugliese che ha messo in difficoltà squadre come Breganze e Forte dei Marmi. Questo significa che noi dovremmo dare tutti il massimo per riuscire a portare a casa un risultato positivo – conclude Corona –  siamo consapevoli che per noi la posta in palio  è altissima ma siamo anche consapevoli che se come dice il nostro mister giochiamo da Sarzana non dobbiamo avere timore di questo Giovinazzo. La nostra forza l’ abbiamo dimostrata contro il Breganze e contro il Follonica due tra le più forti squadre del nostro campionato”.

La partita contro i pugliesi dell’ AFP Giovinazzo è da sempre stregata per i rossoneri; la statistica dice che nelle sedici partite giocate nella massima serie ci sono ben dieci vittorie a favore dei pugliesi, tre pareggi e tre sole vittorie, una delle quali conquistata nello scorso campionato. In Coppa Italia ci sono state due sole sfide con una  vittoria per parte , mentre in serie A2 due vittorie per i rossoneri, una per i pugliesi ed un pareggio. Due sfide anche in serie B con due vittorie dei rossoneri. La squadra pugliese, ultima in classifica generale con un solo punto conquistato nella trasferta di Monza, ha dimostrato comunque di essere una buona squadra sfoggiando prestazioni di qualità come a Breganze e in casa contro il Forte dei Marmi. Il “vulcanico” Direttore Sportivo Vito Favuzzi, insieme al Presidente  Dino Camporeale, ha confermato alla guida  Angelo Depalma. Giocatore di spicco della formazione Giovinazzese l’argentino Federico Balmaceda, attaccante argentino scuola UVT, nazionale under 20 ai mondiali di Barcelos in Portogallo, attaccante di razza, ha già giocato in Italia, nell’Hockey Pieve e nell’ Hockey Correggio.  Altro pezzo da novanta della formazione pugliese è Valerio Antezza, vero fuoriclasse di questo sport, cresciuto nel vivaio del Matera, per poi vestire in serie in Serie A1 le maglie di Salerno, Prato, Bassano 54 (con il quale nel 2008/2009 ha vinto lo scudetto) Valdagno Lodi (dove ha vinto la Coppa Italia) e Giovinazzo, poi due anni a Matera e ancora a Giovinazzo da dicembre dello scorso anno. Punto fermo il  capitano della squadra Angelo Depalma, da due stagioni anche nelle vesti di allenatore, quattro anni fa per lui l’esperienza con la maglia azzurra agli Europei di Paredes in Portogallo, è il punto di riferimento oltre ad essere leader della formazione, con Luigi Marzella rientrato la scorsa stagione nella società dove lo ha cresciuto, dopo l’esperienze a Molfetta e a Eboli, Maurizio Sinisi anche lui arrivato da Molfetta. A difesa della porta pugliese Tommaso Belgiovine, rientrato in questo campionato nella società dove lo ha cresciuto, dopo l’esperienze di Seregno, Matera e Molfetta. Oltre a loro i giovani, Vincenzo Mastropasqua, Vincenzo Bavaro, Luca Santeramo e il giovanissimo Giuseppe Giudice.  Il secondo portiere è Adriano Lanza. I ragazzi di Francesco Dolce arrivano alla sfida reduci da  due sconfitte consecutive in Coppa e in Campionato, la squadra è però conscia che se riuscirà a ripetere le prestazioni offerte nelle ultime gare casalinghe di campionato non avrebbe problemi a sbarazzarsi della formazione Pugliese. Il Carispezia si presenta all’ incontro in formazione al gran completo.

Il match si giocherà Sabato alle 20.45 presso il Vecchio Mercato di Sarzana. Arbitri Sig. Ferraro (VI) – Sig. Parolin (VI) ausiliario Sig. Raffaelli (LU).