laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Transessuale non vuole pagare la spesa al supermercato e minaccia con un coltello il cassiere che lo aveva inseguito

LA SPEZIA – Momenti di tensione sono stati vissuti l’altra sera al supermercato Lidl di via Fondamento, allorquando un trans di origine brasiliana si è presentato alla cassa, dopo aver effettuato la spesa, senza la minima intenzione di pagare l’importo dovuto.

A questo punto il cassiere lo ha inseguito fino al piazzale antistante il supermercato nel tentativo di farsi restituire il maltolto. Il trans, vistosi raggiunto, ha dapprima spaccato una lattina di birra minacciando di ferirsi nel caso in cui il cassiere non avesse desistito dal suo intento, poi ha sfoderato un coltello da cucina che teneva nella borsetta, con il quale ha apertamente minacciato il dipendente riferendogli di essere sieropositivo.

La volante a corsa sul posto ha iniziato le indagini poi proseguite dalla squadra anticrimine che andata a prelevare il transessuale (J. S. 1985) durante la notte, direttamente sul posto di lavoro di viale XXV Aprile, portandolo in commissariato per i rilievi di rito e denunciandolo conseguentemente per rapina impropria.