laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Concerti a Teatro”: i protagonisti della stagione 2017/2018

Più informazioni su

Dal 25 novembre aperta la campagna abbonamenti. 

LA SPEZIA – Fondazione Carispezia presenta la stagione 2017/2018 deiConcerti a Teatro”, giunti quest’anno alla quinta edizione, che si aprirà al Teatro Civico della Spezia il 13 dicembre con un cartellone ricco e variegato, arricchito dal consueto programma dedicato alla divulgazione musicale.

5 appuntamenti con la grande musica classica, che vedranno protagonisti interpreti internazionali, e uno speciale evento che unirà musica e danza nell’ottica della sperimentazione artistica, novità di questa stagione, oltre al tradizionale concerto di Natale gratuito dedicato al gospel e realizzato in collaborazione con Crédit Agricole Carispezia.

«Giunta al traguardo quinquennale, l’esperienza dei “Concerti a Teatro” ha raggiunto l’obiettivo di radicarsi nel territorio – dichiara Matteo Melley, presidente della Fondazione Carispezia – coinvolgendo un’ampia platea di spettatori affezionati, attenti e partecipi. È quindi con convinzione che proseguiamo il percorso volto alla valorizzazione della musica classica all’interno dell’offerta culturale cittadina, anche attraverso l’apertura del cartellone a linguaggi artistici differenti, capaci di avvicinare un pubblico sempre più vasto e trasversale».

Aprirà la stagione di musica classica, curata dal direttore artistico Miren Etxaniz, il violinista greco Leonidas Kavakos – vincitore quest’anno del Premio Sonning, una delle più alte onorificenze musicali internazionali, assegnato per la prima volta nel 1955 al compositore Igor Stravinskij – seguito da Lilya Zilberstein, musicista di grande sensibilità che Martha Argerich ha definito “una pianista perfetta, con uno stile di gioco totalmente naturale”. Con l’enfant prodige Daniel Lozakovich e Alexander Romanovsky – pianista vincitore del Concorso Busoni – si guarderà al futuro della musica classica internazionale, mentre con il Trio Carbonare-Cipriano-Cormani, nato intorno alla figura del brillante clarinettista Alessandro Carbonare, sarà la volta di un ensemble italiano di eccellenza, versatile e di grande impatto. La proposta contemporanea di quest’anno, realizzata in collaborazione con il Centro Studi Danza di Loredana Rovagna, prevede un dialogo tra le arti con lo spettacolo di musica e danzaLa Morte e la Fanciulla” della compagnia Abbondanza/Bertoni – tra le più prolifiche realtà di teatro-danza in Italia – ispirato al noto quartetto di Schubert, che verrà eseguito dal Quartetto d’archi Nur Fort.

Gran finale della stagione sarà il concerto dell’Amsterdam Baroque Orchestra & Choir, che sotto la direzione di Ton Koopman – direttore d’orchestra olandese, fra i più grandi musicisti di tutti i tempi – si cimenterà in uno dei più straordinari brani della storia della musica occidentale.

«Questa nuova stagione – afferma Miren Etxaniz – metterà in luce le specifiche personalità dei musicisti, ognuno con il suo caratteristico modo di esprimere la propria arte, nel tentativo di spiegare che cosa sia quel grande mistero che chiamiamo ‘talento musicale’. Inoltre si darà spazio a due eventi unici che ritengo possano lasciare un segno sul territorio: “La Morte e la Fanciulla”, spettacolo che unisce la musica con il mondo della danza, e la “Passione secondo Giovanni”, rappresentazione che esprime al meglio la vocazione di “Concerti a Teatro” di rendere accessibile ad un pubblico ampio le grandi opere della cultura universale».

Anche per questa edizione Fondazione Carispezia garantisce il contenimento del costo dei biglietti agli spettacoli, con particolare riguardo alle giovani generazioni. La campagna abbonamenti avrà inizio il 25 novembre per chiudersi il 25 gennaio: 70 euro è il costo massimo per cinque appuntamenti, 50 euro il costo riservato per gli aventi diritto al prezzo ridotto; 30 euro per gli studenti universitari e 25 euro per i giovani under 19. Fino al 3 dicembre sarà applicato il diritto di prelazione riservato agli abbonati alla stagione precedente.

Dal 27 dicembre inizierà la prevendita dei biglietti per tutti gli spettacoli presso il Teatro Civico e online sul sito www.vivaticket.it.

I concerti saranno anticipati, come di consueto, da una Guida all’ascolto che verrà offerta al pubblico nel Ridotto del Teatro Civico il giorno stesso del concerto, alle ore 18.00, per approfondire – grazie all’intervento di musicisti ed esperti del territorio – compositori e musiche in programma (ingresso libero).

Il cartellone

La quinta edizione di “Concerti a Teatro prenderà il via mercoledì 13 dicembre con il tradizionale concerto di Natale gratuito, realizzato insieme a Banca Crédit Agricole Carispezia. Dopo il successo dello scorso anno, sarà ancora una volta il gospel ad animare il Teatro Civico con lo spettacolo dei New Millennium Gospel Singers, formazione di fama internazionale che raccoglie alcune fra le più intense voci della musica gospel americana e che coinvolgerà il pubblico in una travolgente performance in cui i brani della grande tradizione si alterneranno alle sonorità e alle tendenze musicali più moderne (Prenotazione obbligatoria alla biglietteria del Teatro Civico).

Il primo appuntamento della stagione 2018, in programma giovedì 25 gennaio, vedrà l’esibizione di Leonidas Kavakos, definito il “violinista dei violinisti” e noto come uno dei più importanti virtuosi viventi. All’età di 21 anni, Kavakos aveva già vinto tre fra i maggiori concorsi mondiali: il Concorso Sibelius nel 1985 e, nel 1988, i concorsi Paganini e Naumburg. Sarà affiancato nell’esecuzione da Enrico Pace, pianista di grande sensibilità, con il quale vanta un sodalizio di lunga data premiato anche dal Premio Abbiati per l’incisione integrale delle sonate per violino e pianoforte di Beethoven.

Lunedì 5 febbraio sarà la volta della raffinata pianista Lilya Zilberstein. Nata a Mosca, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5 anni, diplomandosi con medaglia d’oro nel 1983. Vincitrice nel 1987 del Concorso Busoni di Bolzano, ha intrapreso da allora un’intensa attività concertistica che la vede suonare con grandissimo successo in tutto il mondo, collaborando con molti dei maggiori direttori e delle principali orchestre internazionali. Proporrà per la serata un repertorio in due parti, tracciando un percorso in musica dalla propria terra natia – omaggiata sulle note della terza sonata del grande compositore russo Scriabin – fino a Beethoven nel suo periodo viennese, città nella quale risiede attualmente anche Lilya Zilberstein.

Martedì 13 febbraio sarà la volta di un evento speciale che unirà musica e danza e che vedrà esibirsi la compagnia di Michele Abbondanza e Antonella Bertoni – una delle realtà artistiche più attive nella diffusione del teatro danza contemporaneone La Morte e la Fanciulla, spettacolo ispirato al noto quartetto di Schubert, eseguito dal vivo dal Quartetto d’archi Nur Fort. In scena i corpi delle danzatrici si muovono in una coreografia che segue rigorosamente e amplifica fino all’eccesso gli impulsi musicali ottocenteschi e romantici, apparendo nella loro essenza: privi anche di quell’ultima copertura possibile, fisica ed emotiva, nudi come al cospetto della morte. Una serata all’insegna della sperimentazione artistica, realizzata in collaborazione con il Centro Studi Danza di Loredana Rovagna.

Ancora a febbraio, lunedì 26, il trio Carbonare-Cormani-Cipriano si confronterà con un repertorio vario che, partendo dai più classici dei compositori, come Mozart, e passando per le note jazzistiche di Chick Corea, si concluderà con le travolgenti musiche popolari brasiliane e klezmer. Un viaggio musicale condotto dal talentuoso musicista Alessandro Carbonare, primo clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e già primo clarinetto solista nell’Orchestre National de France, che con Perla Cormani e Luca Cipriano propone una formazione versatile e poliedrica, unendo eclettismo, raffinatezza e grande affiatamento.

Il penultimo appuntamento della rassegna, giovedì 8 marzo, sarà l’occasione per assistere alla performance di una delle maggiori promesse della musica, il violinista prodigio Daniel Lozakovich, nato in Svezia nel 2011. Avvicinatosi al violino nel 2007, debutta come solista solo due anni dopo al fianco dell’Orchestra da Camera I Virtuosi di Mosca e Vladimir Spivakov; a soli sedici anni sta conquistando i palcoscenici dei teatri più importanti d’Europa. Si esibirà in duo con il pianista Alexander Romanovsky, vincitore del Premio Busoni proprio nel 2001, anno di nascita di Daniel, e già tra i protagonisti della stagione 2015/2016 dei “Concerti a Teatro”.

Lunedì 26 marzo concluderà la nuova stagione un evento di grande prestigio: l’esecuzione della Passione secondo Giovanni, magistrale opera di Johann Sebastian Bach rielaborata dal compositore fino all’anno della sua morte. Una delle pagine più intense e sublimi della storia della musica, che unisce il dramma narrativo a commenti musicali basati su corali luterani, arie e cori, eseguita alla Spezia dall’Amsterdam Baroque Orchestra & Choir diretta dall’olandese Ton Koopman. Fra i massimi musicisti di tutti i tempi, la Johannes Passion ha rappresentato lungo l’arco di tutta la brillante carriera di Koopman una costante di studio e di ricerca, a testimonianza della rilevanza e dello straordinario impatto che l’opera esercita su musicisti e pubblico.

Inizio spettacoli: ore 21.00.

Media partner: Classica HD  

Info

Fondazione Carispezia – tel. 0187 258617 – www.fondazionecarispezia.it

Campagna abbonamenti

da sabato 25 novembre a domenica 3 dicembre

prelazione riservata agli abbonati alla stagione 2016/2017

da lunedì 4 dicembre a giovedì 25 gennaio

sottoscrizione nuovi abbonamenti

Prevendita biglietti

da mercoledì 27 dicembre

Biglietteria

Teatro Civico – via Fazio 45 e via Carpenino, La Spezia – tel. 0187 727521

(lunedì-sabato dalle 8.30 alle 12.00 / mercoledì dalle 16.00 alle 19.00)

Online: www.vivaticket.it

Abbonamenti – Posto unico € 70; ridotto € 50; studenti universitari € 30; giovani under 19 € 25

Biglietti (ad eccezione del concerto del 26/03/2018*) – Posto unico € 15; ridotto € 10; studenti universitari € 8; giovani under 19 € 5

*Biglietti concerto 26/03/2018 – Passione secondo Giovanni Amsterdam Baroque Orchestra & Choir, Ton Koopman – Posto unico € 20; ridotto € 15; studenti universitari € 10; giovani under 19 € 5

Ridotto: giovani under 26 anni, adulti over 65 anni, associazioni di legge, gruppi organizzati di oltre 15 persone, tesserati Spazio 32. Riservato anche agli abbonati alla Stagione teatrale 2017/2018 del Teatro Civico.

È obbligatoria la presentazione di documento valido d’identità, tessera associativa o tessera studenti.

Previsto diritto di prevendita.

Eventi gratuiti

Concerto di Natale – mercoledì 13/12/2017 (prenotazione obbligatoria alla biglietteria del Teatro Civico)

Guide all’ascolto dei concerti

Più informazioni su