laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Una tavola rotonda sulla città del futuro organizzata da ANCE giovani

LA SPEZIA – Si è tenuta presso la Sala Pozzoli di Confindustria una tavola rotonda su “La Spezia: città dell’Europa” organizzata da ANCE giovani (Associazione nazionale costruttori edili). Moderata dal giornalista Riccardo Sottanis, ha avuto come partecipanti Vernazza, Filippetti, Canese, Arrabito, Mannucci. I giovani ANCE, di un’età compresa tra i 21 e 40 anni, sette in tutto, sono molto attivi nel proporre idee innovative come in questo caso.

Mario-Gerini,-2

Ha aperto i lavori Mario Gerini, Presidente ANCE, nel presentare l’iniziativa come un percorso virtuoso per fornire un contributo di idee e per un modello di città intelligente che ha bisogno di una pianificazione territoriale. Quindi la parola è passata a Edoardo Vernazza, Presidente giovani ANCE, il quale ha specificato che gli appartenenti al gruppo sono titolari di imprese tradizionali già appartenute ai genitori o di nuove imprese.

Edoardo-Vernazza

“Nell’ultimo decennio si è verificata una grande crisi economica – ha affermato – Noi vogliamo guardare al mondo delle costruzioni con qualità e sostenibilità. Edifichiamo sogni con responsabilità morale di fare bene. Abbiamo una lucida visionaria follia per costruire una città europea. Le proposte che abbiamo presentato in campagna elettorale interessano sia le strutture pubbliche che private per la rigenerazione urbana e per una migliore qualità della vita. Le ripresenteremo oggi in questa tavola rotonda per discuterne insieme”.

All’incontro erano presenti gli assessori Luca Piaggi e Giulia Giorgi che hanno ascoltato con attenzione le proposte dei giovani ANCE ed hanno preso parte alla tavola rotonda. Presenti anche alcuni alunni dell’Istituto geometri Cardarelli di tre quinte e una quarta. Segno che i giovani ANCE guardano veramente al futuro e si danno da fare per migliorarlo.

Ance-2