laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Bando “Integrazione e inclusione: una sfida possibile”

Proseguono le attività per supportare le organizzazioni del Terzo Settore nella presentazione dei progetti.

LA SPEZIA – Lunedì 15 gennaio, alle ore 16.30 presso la propria sede (via D. Chiodo 36 – La Spezia), Fondazione Carispezia organizza un incontro formativo sulla valutazione d’impatto dei progetti, destinato alle organizzazioni interessate a partecipare al bando n. 6/2017 “Integrazione e inclusione: una sfida possibile”, che scadrà il 15 marzo prossimo.

L’incontro, tenuto da Elisabetta Dodi, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, servirà a fornire indicazioni utili alle organizzazioni per predisporre le attività di monitoraggio e valutazione delle azioni proposte attraverso i progetti.

Il bando prevede infatti la necessità di dotarsi, già in fase di presentazione del progetto, di modalità specifiche relative al monitoraggio in itinere delle azioni progettuali e a una prima valutazione d’impatto sul territorio a fine progetto. All’attività di valutazione dovranno essere dedicate risorse specifiche da evidenziare chiaramente nel budget di progetto.

Per partecipare all’incontro è necessario iscriversi online sul sito www.fondazionecarispezia.it.

«Si sono raggiunti, e in quale misura, le finalità e gli obiettivi del progetto?». La valutazione di un progetto ha lo scopo fondamentale di verificare nel tempo la realizzazione dei risultati attesi che il progetto si prefigge e il valore generato. Il monitoraggio utilizza la raccolta sistematica dei dati relativi a indicatori stabiliti per fornire, in corso d’opera, informazioni sullo stato di avanzamento, sul conseguimento degli obiettivi e sull’utilizzo dei fondi allocati.

Il bando “Integrazione e inclusione: una sfida possibile”, promosso dalla Fondazione nel settore del welfare, è volto a favorire l’inclusione sociale di persone anziane e disabili e a supportare le famiglie nella prevenzione del disagio giovanile, mettendo a disposizione 500.000 euro.

Tutte le informazioni sul bando sono disponibili sulla pagina dedicata nel sito web della Fondazione.