laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Vte, Pellerano (Lista Biasotti) : «Infrastrutture indispensabili per occupazione diretta del porto e di tutto l’indotto»

Più informazioni su

GENOVA – Il consigliere regionale della Lista Biasotti ha presentato questa mattina un’interrogazione all’assessore alle Infrastrutture Raffaella Paita sui progetti di potenziamento infrastrutturale del terminal portuale di Voltri.

«Il terminal di Voltri – dichiara Pellerano – vuole investire ma subisce gravi limitazioni infrastrutturali e ritardi nell’ottenere autorizzazioni dovuti all’eccessiva burocrazia. Gli stessi problemi, però, riguardano tutto il porto di Genova e si tratta di ritardi in larga parte causati dai pregiudizi ideologici del centrosinistra. Bene l’apertura dell’assessore Paita a confronto più ampio su un tema strategico per la Liguria, per quanto mi riguarda sono pronto a collaborare per far uscire la città da quest’empasse. Su Gronda e Terzo Valico il centro destra è sempre stato coeso e coerente, a differenza di altri.

Sbloccare le infrastrutture – continua Pellerano – vuol dire liberare le energie di una città e di una regione che fanno della portualità un polmone vitale della propria economia e del futuro sviluppo occupazionale, che si articola in una molteplicità di professioni: dai lavoratori della Compagnia Unica, ai dipendenti dei terminals, passando per broker, spedizionieri e mondo dell’autotrasporto.
L’impegno ribadito dall’assessore Paita sul futuro di opere indispensabili per fare uscire Genova dall’attuale isolamento è senza dubbio un ottimo punto di partenza su un tema così nevralgico come quello dei collegamenti ferroviari, stradali e portuali.

Nell’ottica di un più ampio rilancio dell’economia e dell’occupazione nella nostra regione, auspico, però, che la linea intrapresa dall’assessore possa diventare quella del Pd genovese che, purtroppo, a oggi, abbiamo visto spesso tentennare sul tema delle infrastrutture. Ricordo che il sindaco di Genova Marco Doria, che ha fatto dell’opposizione alle infrastrutture il proprio programma elettorale, è sostenuto in Comune dallo stesso Pd che in Regione invece appoggia apertamente Gronda e Terzo Valico. Sarebbe auspicabile da parte di questo partito  un atto di coerenza politica e di responsabilità verso la città che potrebbe concretizzarsi efficacemente nella sfiducia allo stesso Doria. Basta con il gioco delle tre tavolette!».

Più informazioni su