laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Zanocco: «Fincantieri. Esterrefatti su metodo e modalità. A Fiom e Uilm concordiamo iniziative comuni»

Più informazioni su

Dichiarazione del Segretario Nazionale Fim Cisl Michele Zanocco

ROMA – «Rimaniamo esterrefatti su metodo e modalità con cui sia la Uilm, che la Fiom, stanno affrontando la vicenda Fincantieri. Da una parte la Fiom che ha fatto una dichiarazione unilaterale di sciopero per il prossimo 12 dicembre, su cui non si capisce l’obiettivo; e una Uilm che chiede una riunione, non con una convocazione, ma a mezzo di comunicato stampa.
Per la Fim, le questioni vanno affrontate con più serietà, su Fincantieri rimane aperta la questione militare, che forse troverà una sua prospettiva nella prossima Legge di stabilità, ma serve avere chiarezza e profondità futura anche per i cantieri di Palermo, Castellamare di Stabia e Ancona.
Tutti nodi che necessitano un confronto serio, con obiettivi condivisi e per questo, siamo disponibili ad avviare un confronto che risalti le ragioni dei lavoratori per il rilancio del Gruppo e del settore cantieristico italiano e per evitare che il Governo faccia cassa smantellando i settori industriali strategici del nostro Paese, fondamentali per uscire dalla crisi e dare una risposta occupazionale.»

Massimo Sensoli Segretario Fim La Spezia aggiunge “ la Fim già nelle assemblee che si sono tenute la settimana scorsa auspicava un indirizzo comune avvertendo i lavoratori di Fincantieri del Muggiano che solo unendo le forze e programmando coerentemente le iniziative è possibile arginare l’iniziativa del governo che riguarda le maggiori aziende a capitale pubblico del paese” inoltre afferma Sensoli “le fughe in avanti non servono a nessuno, solo ad insinuare nei lavoratori il dubbio che ci sia voglia di protagonismo senza una reale strategia.”

Più informazioni su