laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Grande successo di pubblico per i percorsi sul presepe al Museo Diocesano

Più informazioni su

LA SPEZIA – Oltre seicento ragazzi, trenta classi, provenienti dalle scuole primarie e secondarie della provincia della Spezia hanno partecipato anche quest’anno con interesse ed entusiasmo alle attività proposte dai servizi educativi del Museo Diocesano sull’iconografia del presepe.

La mostra didattica temporanea “da tutto il mondo alla mangiatoia” insieme ai presepi d’arte esposti stabilmente al museo sono stati la base per una riflessione sul tema della rappresentazione della natività.
Attraverso le opere e l’analisi delle fonti di riferimento i ragazzi hanno compreso l’origine della tradizione del presepe. Le rappresentazioni artistiche sono state messe a confronto con l’asciutta narrazione della nascita di Gesù contenuta nei Vangeli di Matteo e Luca e i ragazzi si sono interrogati sull’origine di tanti elementi rappresentati seppur non descritti da fonti canoniche, hanno dunque scoperto i vangeli apocrifi più ricchi di particolari e dettagli, con i loro riferimenti ai brani veterotestamentari, a leggende e tradizioni.

I ragazzi si sono entusiasmati nel cercare nelle fonti tutte le notizie più dettagliate sull’ambientazione e le nuove informazioni sui personaggi coinvolti nella scena e nel cercare di individuare nei pezzi esposti, a quali fonti scritte si siano ispirati i diversi artisti e artigiani e come, tali fonti, siano state interpretate in epoche diverse ed in differenti zone del mondo.

Ogni partecipante ha poi potuto sviluppare creativamente quanto appreso reinterpretando a sua volta il tema iconografico della natività, attraverso la realizzazione di un piccolo presepe personale.
Alcune classi che già lo scorso anno avevano partecipato a questo laboratorio hanno invece potuto proseguire il percorso approfondendo una sola figura del presepe, la mostra natalizia in allestimento al Museo ha offerto l’occasione di conoscere le figure dei magi; i ragazzi sono stati portati ad interrogarsi loro numero, sulla loro regalità e sulla loro origine geografica ed hanno ricercato le risposte nei testi biblici, storici e leggendari. Un laboratorio artistico specifico sulla rappresentazione di queste interessanti e misteriose figure ha seguito la lezione teorica, si è dunque avuta l’occasione anche di scoprire e sperimentare la tecnica dell’incisione su rame.

Ecco l’elenco delle scuole cha hanno partecipato: Scuola Media A. Frank, Scuola media Cervi, scuola primaria di Romito, scuola primaria della Pianta, scuola primaria San Domenico di Guzman, scuola primaria di Lerici, scuola primaria di San Terenzo, scuola primaria di Piazza Verdi, scuola primaria 2 giugno, e scuola primaria di Ceparana. Segnaliamo con piacere che dalla scuola primaria di Ceparana hanno partecipato alle attività del Museo dieci classi e che i manufatti dei ragazzi verranno esposti in una mostra che sarà allestita presso il castello di Ceparana il 14 ed il 15 dicembre.

Più informazioni su