laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Dialma Ruggiero. Quattro appuntamenti dedicati al teatro sociale e ai diritti umani

Più informazioni su

LA SPEZIA – Approdano alla Spezia quattro appuntamenti dedicati al teatro sociale e ai diritti umani.
Il Centro Giovanile Dialma Ruggiero e il CAMeC della Spezia organizzano quattro appuntamenti in collaborazione con Teatri del Vento, Deposito dei Segni, Emergency e Freedom Flottilla.

Martedì 10 dicembre al Dialma Ruggiero è in programma alle 21,30 la proiezione del video-documentario: ”Teatro sociale con i profughi palestinesi in Libano”. Seguirà un incontro con Cam Lecce e Jörg Grünert di Deposito dei Segni.  A moderatore la serata sarà Alberto Nardini, chirurgo di guerra. 

Mercoledì 11 dicembre l’auditorium del Centro Dialma Ruggiero alle 21,30 aprirà le porte alla performance dal titolo “Gaza” di e con CamLecce e Jörg Grünert. Musiche originali composte ed eseguite da Luigi Morleoe Michelangelo del Conte. Coproduzione Deposito Dei Segni Onlus e Ism-Italia.
“GAZA” è liberamente tratto da “Restiamo Umani” di Vittorio Arrigoni, da “Versi” di Ibrahim Nasrallah e dalla poesia “Gaza” di Sami Al Qasim. GAZA si riferisce all’assedio subito dalla popolazione palestinese di Gaza, tra il 27 dicembre 2008 e il 18 gennaio 2009, alle terribili giornate di morte e distruzione subite dai gazawi ad opera dalle forze militari aeree e di terra israeliane con l’operazione “Piombo Fuso”.
Nella scrittura drammaturgica la cronaca dei fatti, – descritta nel libro"Restiamo Umani", di Vittorio Arrigoni, che insieme con pochi altri attivisti internazionali dell’ISM fu testimone oculare dei bombardamenti e delle morti civili – prende corpo restituendoci dettagli e particolari degli accadimenti attraverso emozioni ed intimità di sentimenti descritti con maestria nelle poesie di Ibrahim Nasrallah, che in “Versi” dipinge i paesaggi interiori da cui traspaiono tempestose e crudeli le offese subite dai palestinesi sotto assedio ed occupazione. La temperie emotiva della narrazione è annunciata dalla evocazione poetica di Sami Al Qasim che epicamente richiama la città di Gaza. 
 
Sabato 14 dicembre al CAMeC di Piazza Cesare Battisti dalle 15.30 alle 18.30 è in programma il laboratorio “Giocare con l’arte: l’Autoritratto” a cura diCam Lecce e Jörg Grünert rivolto a bambini tra i 6 e10 anni per massimo di20 partecipanti.
 
Domenica 15 dicembre il Centro d’arte Moderna e Contemporanea della Spezia dalle
15 alle 19 aprirà le proprie porte al laboratorio “Corpo/Segno” a cura di CamLecce e Jörg Grünert
rivolto a giovani e adulti da 16 anni in su per massimo 18 partecipanti.
 
Per informazioni sugli spettacoli al Dialma Ruggiero telefonare al numero 0187 713264 oppure scrivere all’indirizzo mail centrogiovanile@laspeziacultura.it
Per informazioni sui laboratori al CAMeC telefonare al numero0187 734593 oppure scrivere all’indirizzo mailcamec@comune.sp.it

Più informazioni su