laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Premio internazionale per la danza all’ “etoile” Giulia Tonelli

Più informazioni su

La figlia del noto scienziato spezzino Guido Tonelli, premiata come miglior ballerina italiana in ambito internazionale. 

Il prestigioso premio “Giuliana Penzi” sara’ assegnato quest’anno a Giulia Tonelli, solista del Balletto di Zurigo, premiata per aver valorizzato il talento italiano in campo internazionale. Il premio verra’ consegnato nel corso della XXXIII edizione del Gala di Danza Internazionale della Croce Rossa che si svolgera’ al Teatro Nuovo di Udine il prossimo 8 Dicembre. 
A consegnare il premio il coreografo Renato Zanella, gia’ direttore del Wiener Staatsoper Ballett di Vienna ed attualmente Direttore del Ballo della Fondazione Arena di Verona e del Greek National Ballet.
Giulia Tonelli e’ figlia del noto scienziato spezzino Guido Tonelli, uno dei protagonisti della scoperta del bosone di Higgs che ha recentemente ricevuto la cittadinanza onoraria della nostra citta’.

Giulia ha cominciato da bambina gli studi di danza a Pisa presso la scuola di Ioana Butnariu per proseguire la propria formazione a Livorno all’ Atelier di Danza della compianta Marina Van Hoeck. Firenze, con la Scuola del Balletto di Toscana, e Vienna, con la Scuola della Wiener Staatsoper, sono state le tappe successive della sua formazione accademica. 
La sua carriera di ballerina professionista e’ cominciata al balletto della Wiener Staatsoper, e’ proseguita poi ad Anversa con il Balletto Reale delle Fiandre per approdare infine al Balletto dell’ Opernhaus di Zurigo.
Nel corso della sua carriera Giulia ha ballato molti ruoli principali del balletto classico (fra i piu’ degni di nota Giselle ed Apollo Musagete) ed ha collaborato con i piu’ prestigiosi coreografi della danza contemporanea (Bill Forsythe e Jiry Kilyan solo per citare i piu’ conosciuti) ballando in alcune delle loro creazioni che hanno fatto la storia del balletto contemporaneo: “In the Middle Somewhat Elevated”, “ Impressing the Czar” o “27’52”’.

Raggiunta per telefono per un commento al premio, Giulia Tonelli ci ha detto: “Sono rimasta di sasso quando ho ricevuto la notizia. Sono doppiamente felice di ricevere questo premio cosi’ prestigioso. Anzitutto perche’ ne sono davvero onorata.
E poi perche’ tornare a ballare in Italia in occasione di questo gala, dopo tanti anni di carriera all’ estero, e’ per me una gioia indescrivibile”. Nel corso della serata di Udine, che vedra’ la presenza di numerose stelle del balletto internazionale, Giulia si esibira’, insieme al partner Wei Chen, nel passo a due di “Romeo e Giulia”, nuova coreografia di Christian Spuck, sulla celebre musica di Prokofiev, in prima assoluta per l’ Italia.

Più informazioni su