laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Alluvione 2011, Paita: “Dalle accise 600.000 euro per interventi di ripristino viabilità nello spezzino”

Più informazioni su

GENOVA – Seicento mila euro derivanti dalle accise sulla benzina nell’anno 2013 per interventi di ripristino di alcune infrastrutture danneggiate dall’alluvione del 2011 che ha colpito in particolare lo spezzino. Sono stati stanziati dalla Giunta regionale ligure, su proposta dell’assessore alle infrastrutture Raffaella Paita. Si tratta di opere riguardanti la viabilità, tra cui il ripristino di Via Caporacca a Campiglia nel Comune della Spezia, la sistemazione di movimenti franosi  e di tratti di viabilità a Vallecchia e Piano di Madrignano nel Comune di Calice al Corniviglio, il ripristino e consolidamento dei cedimento lungo la strada provinciale 51 tra il Groppo e Volastra, la sistemazione e messa in sicurezza della viabilità sulla strada Torza  -Burano – Monti – Mola – Chiama a Maissana.

“Con questa somma proveniente dalla maggiorazione dell’imposta regionale sulla benzina – spiega l’assessore Paita – riusciamo a finanziare diversi interventi, fortemente voluti, segnalati e necessari alle comunità locali in diverse parte della provincia.”

“Tra le opere finanziate – spiega Paita – anche altri interventi significativi, non strettamene infrastrutturali come la sistemazione dell’ascensore nella  stazione ferroviaria di Vernazza, fondamentale per la fruibilità del borgo da parte di tutti  e la realizzazione dell’impianto sportivo polivalente a Rocchetta Vara, andato distrutto con la scuola e la regimazione delle acque meteoriche di pendici in dissesto dopo l’alluvione del 2011, nell’ambito delle opere di costruzione della strada di distribuzione interna e circonvallazione all’abitato di Sesta Godano”.

Più informazioni su