laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inizia “Fuori Luogo” con gli Zombie di Daniele Timpano ed Elvira Frosini

Più informazioni su

Centro Giovanile Dialma Ruggiero

LA SPEZIA – È tutto pronto per l’inizio di uno degli appuntamenti culturali più attesi dell’inverno spezzino.
Venerdì 13 e sabato 14 dicembre alle 21.15 al Dialma Ruggiero (Via Monteverdi 117) inizia il lungo viaggio di “Fuori Luogo. Progetto di teatro contemporaneo R.U. Castagna”, la stagione di teatro e danza contemporanea del Dialma Ruggiero, organizzata da Comune della Spezia, Istituzione per i Servizi Culturali, e Associazione Scarti, CasArsA Teatro, Balletto Civile, con la direzione artistica di Renato Bandoli, Andrea Cerri e Michela Lucenti.
Ad aprire una novità assoluta nel panorama teatrale nazionale: il nuovo spettacolo di Daniele Timpano (Premio Nico Garrone 2013 e Premio Rete Critica 2012) ed Elvira Frosini, realizzato in parte al Dialma Ruggiero. Si tratta infatti di una co-produzione tra Fuori Luogo,Dialma Ruggiero, Teatro della Tosse di Genova e Teatro dell’Orologio di Roma, che ha debuttato con grande successo di pubblico e critica nei giorni scorsi a Genova.
Una nuova sfida dunque per la giovane ma ormai affermata rassegna di teatro spezzina: quella della produzione di spettacoli oltreché della loro programmazione.
In apertura delle due serate dalle 20.30 il Dialma proporrà due pre-show organizzati in collaborazione con BOSS, Conservatorio “Giacomo Puccini”, Associazione Musicalamente, Associazione Vis Harmoniae e Simone Ricciardi. Venerdì 13 dicembre è in programma l’esibizione del coro dell’Associazione Musicalamente e Vis Harmoniae; sabato 14 dicembre sarà la volta di Simone Ricciardi e la sua “Radio Rogna”, uno spettacolo radiofonico di collisione, l’unico spettacolo che si può vedere anche di schiena.
 
“Zombitudine” sarà preceduto da performance e incursioni urbane di zombie nel centro città. Un’invasione imminente, all’insegna dell’ironia e della poesia, è quella che ci propongono i due artisti romani: un uomo e una donna, rifugiati in un teatro insieme al pubblico, attendono l'arrivo di qualcuno, di qualcosa: un nuovo inizio? La morte? Un cambiamento? Non si sa se bello o brutto, ma un evento sta arrivando. O forse arrivano gli Zombi.
Gli Zombi siamo noi. La Zombitudine è la nostra condizione quotidiana. Stretti tra l'emergenza di un evento imminente e devastante e una quotidianità claustrofobica in cui la vita da assediati è divenuta normalità, si fa fatica a focalizzare il pericolo o la salvezza.
Quella dello Zombi è l'immagine palingenetica della nostra fine ma anche un'immagine di speranza, l'unica prospettiva di rinascita, l'unica forma di vita alternativa a tutta questa economia, questo mercato, questo dominio di banche, finanza e multinazionali. L'unico Risorgimento possibile per il nostro paese e per i suoi abitanti è un Risorgimento Zombi. Zombi di tutto il mondo unitevi!
 
Costo dei biglietti: 13,50 € intero; 10 € ridotto under30 e iscritti alle associazioni del Dialma, 5 € scuole.
 
Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 328 2007184 e 0187-713264 oppure scrivere all’indirizzo mail centrogiovanile@laspeziacultura.it . 

Più informazioni su