laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pallavolo. La Zephyr Trading vince di netto in casa della capolista Wts Massa

Più informazioni su

WTS MASSA – ZEPHYR TRADING 1 – 3
(25-21, 14-25, 17-25, 18-25)

Wts Massa: Lazzeroni 4, Bergantino 11, Muzio 7, Facchini 2, Silva 14, Bernieri 10, Aliboni 8, Guidi 8, Vignali libero; n.e. Lusci. All. Gazzotti.

Zephyr Trading Valdimagra: Ragosa 2, Tagliatti 16, Colombini 12, Poli 11, Nannini 13, Scatizzi 8, De Rosa 2, Pozzatello libero; n.e. Boggio, Paoletti, Podestà, Botti. Allenatore: Marselli.

Arbitri: Francesca Mori e Spartaco Tortora.
Note: cartellino giallo per Aliboni e rosso per Lazzeroni.
Durata set: 30 minuti, 24, 31, 30.

Se non fosse che la pallavolo si gioca sul parquet, ci sarebbe da dire che pur in casa la capolista ha quasi quasi mangiato la terra, di fronte alla vicecapolista. Immancabilmente, alla fine coach Andrea Marselli s’è chiesto come sarebbe finita se fosse rimasto in campo il fortissimo, ma acciaccatosi a metà del primo set schiacciatore massese Fabio Muzio. Resta il fatto che a Camaiore la Zephyr Trading ha giocato come non mai e s’è presa tre punti sul campo di una Wts Massa capoclassifica che sinora non ne aveva perso uno.

Cronaca. Zephyr con Ragosa al palleggio e un recuperato Tagliatti opposto, Colombini e Poli di banda, al centro Nannini e/o Scatizzi con Pozzatello libero. I padroni di casa rispondono con Lazzeroni in costruzione e Bergantino opposto, Muzio e Silva “martelli”, Bernieri e/o Aliboni centrali con Vignali libero.
Massesi padroni del primo set, peraltro bravi nel mantenerne l’andamento anche dopo l’infortunio a quel Muzio che stava impazzando, benché già sul finire vada affiorando fra loro quel nervosismo che “varrà” il cartellino giallo ad Aliboni e quello rosso a Lazzeroni. Finisce 25-11, con scatto nel finale di Bergantino che pesa, in mezz’ora (qualche minuto se n’era andato appunto coi soccorsi a Muzio sostituito da Facchini).
Altra storia nella seconda frazione di gara, che la Trading domina da capo a piedi, benché mister Marco Gazzotti cominci ad affannarsi nel cercare soluzioni come quella d’inserire all’ala Guidi; carta che rigiocherà più avanti. Termina 14-25 in 24 minuti.
Sulla stessa falsariga la terza parte del match, che non a caso si risolve in un 17-25 di marca rossoblu, il fatto che duri addirittura 31 minuti è dovuto più che altro ai cartellini che si alzano nei confronti dei biancoblu con “preliminari” e strascichi di polemica.

Reazione locale nel quarto set, che la Wts avvia difatti con un 4-1 a proprio favore, ma gli “zephyriani” non tardano a ritrovare il bandolo della matassa. Una doppia battuta vincente di capitan Colombini fa’ 11-11 e subito dopo un fallo imposto da Nannini sancisce il sorpasso. Da lì a poco i valligiani decollano verso il definitivo 18-25 che vuol dire 1-3.
Trading ora a 3 punti dalla vetta, “in compenso” adesso arriva al Palaquercia la Poliespanse Scandiano terza in graduatoria, tanto per tenersi attivi.

A proposito a seguire gli altri risultati di questa ottava giornata.
Busseto-Ovada 3-1, Cus-Campagnola Re 1-3, Novi-Parma 2-3, Sassuolo-Campeginese 2-3, Scandiano Vignola 3-0, Villadoro-Modena Est 0-3.

Ne consegue nel Girone B della Serie B2 la classifica…Wts Massa punti 21, Trading Zephyr 19, Poliespanse Scandiano, United Service Campagnola, Fanton Modena Est 15, Sassuolo Volley e Matrix Campeginese 14, Mangini Novi Ligure 13, Sid Vignola 11, Opem Audax Parma e Akomag Sassuolo 9, Plastipol Ovada 7, National Villadoro 6, Cus Genova 6.

Più informazioni su