laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

ACAM. Bonelli ha depositato l’esposto alla Procura della Corte dei Conti di Genova

Più informazioni su

LA SPEZIA – Questa mattina il dottor commercialista prof. Mario Bonelli ha presentato l'esposto alla Procura della Corte dei Conti di Genova. Di seguito il testo del documento:

ALLA PROCURA REGIONALE DELLA CORTE DEl CONTI DI GENOVA ESPOSTO

Il sottoscritto Mario Bonelli nato a Vezzano ligure il 04/05/1947 di professione Dottore Commercialista e Revisore di conti Enti Locali, espone quanto segue: 
dalla relazione allegata, redatta dal sottoscritto si rileverebbero probabili e presunti danni erariali, causati dalla mala gestio degli amministratori e dal mancato controllo dei soci della Società "Acam Spa" – azienda pubblica partecipata da Comuni della Provincia della Spezia, tanto nei confronti dei Comuni soci azionisti quanto nei confronti della società
Acam Spa che gestisce servizi principalmente di natura pubblica indirizzati alla collettività contribuente-utente dei servizi stessi.

A tal fine si allegano:

1. relazione e memorie sul gruppo Acam Spa -La Spezia redatta dal sottoscritto;
2. copia del decreto del Tribunale della Spezia emesso in data 23/03/2013;
3. bilancio consolidato del gruppo Acam Spa al31/12/2012;
4. bilancio di esercizio, della società Acam spa capogruppo, al 31/12/2012;
5. piano di ristrutturazione del debito di "Acam spa" del 03/05/2013 composta da 1 07
pagine;
6. Prima tranche di firme di cittadini della provincia della Spezia a supporto
dell'esposto che viene presentato alla Procura della Corte dei Conti di Genova
(860 firme raccolte);
7. estratto della Relazione dei revisori dei conti del Comune della Spezia al rendiconto
della gestione Comune della Spezia per l'esercizio 2012, (pagina 68) dalla quale
risulta una perdita di -20.609.730,00 per diminuzione di valore, nel Patrimonio del
Comune, delle azioni della società partecipata "Acam Spa";
8. organigramma al 11/12/2009 del gruppo Acam Spa.

Il sottoscritto è a completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

La Spezia, 09/12/2013

Scarica il documento originale

Più informazioni su