laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Proroga del piano casa al 30 giugno del 2015

Più informazioni su

Approvata in dovrà essere confermata in Consiglio regionale. 

GENOVA – "Oggi pomeriggio nella I e VI commissione convocate in maniera congiunta si è consumato l’ennesimo strappo tra la maggioranza di centrosinistra e la posizione del consigliere regionale Giacomo Conti dell’ultra sinistra radicale sulla proroga del piano casa. Già ieri nell’ufficio di presidenza integrato si erano avute le avvisaglie di questo scontro infatti era stato sottoposto all’attenzione dei capigruppo un disegno di legge che prevedeva la sola proroga del piano casa in maniera da evitare che il compagno Conti esprimesse un disaccordo sulla totalità della finanziaria regionale e o sul collegato che contiene la norma di proroga del Piano Casa.

Fino all’ultimo – prosegue Melgrati – la maggioranza di sinistra centro ha cercato degli escamotage per salvare l’accordo politico tra il rappresentante di federazione della sinistra e il resto dell’allegra compagnia, fino ad arrivare all’improponibile proposta di inserire una data nel collegato (il 31 marzo 2014), per poi approvare un disegno di legge specifico di proroga del piano casa. Abbiamo assistito a un teatrino dell’improbabile nell’ulteriore tentativo di tenere insieme una maggioranza che ogni volta sui temi importanti e soprattutto su sviluppo ed edilizia perde i pezzi.

Come gruppo di Forza Italia siamo soddisfatti dell’approvazione all’unanimità meno due di questo provvedimento in commissione; infatti il consigliere Siri si è astenuto e il consigliere Conti ha votato contro.
È un provvedimento che, in un momento di grave difficoltà del comparto dell’edilizia, consegna agli operatori del settore una speranza e un’opportunità di lavoro. Siamo oltremodo contenti- concludono gli esponenti del gruppo FI- perché è da maggio che sollecitiamo, come gruppo, l’Assessore Cascino per la proroga di questo provvedimento fortemente voluto a livello nazionale dal nostro leader politico Silvio Berlusconi quando era presidente del consiglio."

Più informazioni su