laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Uniti per la legalità: la banca dati della Camera di Commercio a disposizione delle forze dell’ordine

Più informazioni su

Intesa tra ente camerale, Prefettura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Procura a difesa delle imprese

LA SPEZIA – Il patrimonio informativo e tecnologico del Registro Imprese della Camera di Commercio della Spezia a disposizione delle forze dell’ordine al fine di favorire la legalità e contrastare le infiltrazioni criminali nel tessuto imprenditoriale. E’ quanto prevede l’accordo di collaborazione sancito tra Camera di Commercio della Spezia, Prefettura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato e Procura della Repubblica: l’intesa stabilisce che l’ente camerale consenta gratuitamente l’accesso ai servizi di Telemaco (è la modalità di accesso on line alle banche dati del Registro Imprese) con possibilità di effettuare, grazie agli elevati standard tecnologici garantiti da InfoCamere, la società informatica del sistema camerale, ricerche rapide e integrate attraverso i nuovi servizi di Ri.map, Ri.visual e Ri.build.

Che cos’è il Registro Imprese

Il Registro Imprese, realizzato e gestito da InfoCamere per le Camere di Commercio, è stato definito all’art. 60 del Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. 7 marzo 2005, n° 82) una delle basi di dati di interesse nazionale in quanto fonte ufficiale, attendibile e garantita dalla legge, di informazioni sulle imprese italiane e sui loro soci ed amministratori. L’accesso al Registro Imprese è consentito attraverso una serie di servizi che permettono di ricercare, estrarre ed elaborare i dati in varie modalità, per venire incontro alle differenti esigenze informative delle imprese, degli utenti in generale, delle Pubbliche Amministrazioni e delle forze dell’ordine. Nella banca dati del Registro Imprese sono presenti:

• 10 milioni di persone: imprenditori, soci, amministratori, sindaci, dirigenti.
• 6 milioni di imprese registrate.
• 900.000 bilanci depositati ogni anno.
• 1 milione di unità locali.
• 7 milioni di protesti.
• oltre 1 milione di marchi.
• oltre 1/2 milione di brevetti.

Quali sono i servizi di Telemaco

Telemaco è la modalità di accesso online, semplice ed intuitiva, al patrimonio informativo delle banche dati delle Camere di Commercio attraverso la quale è possibile ottenere informazioni su tutte le imprese e le persone presenti nel Registro Imprese: permette di consultare le visure ordinarie e storiche, i bilanci di tutte le società e gli atti delle imprese e di ottenere in pochi secondi le principali informazioni legali, economiche ed amministrative. Consente, quindi, di conoscere di ogni azienda la storia dei passaggi di proprietà, le sedi, i soci attuali e del passato, gli amministratori e le persone che hanno o hanno avuto una carica nell’impresa. Attraverso Telemaco è inoltre possibile accedere sia al Registro dei Protesti, per verificare l’esistenza di protesti su cambiali e assegni levati a carico di persone fisiche e giuridiche in Italia negli ultimi 5 anni, che alla banca dati dei Marchi e Brevetti, da cui trarre i dati pubblici relativi alle domande di proprietà industriale. Grazie alla continua evoluzione tecnologica, Telemaco affianca, alle tradizionali modalità di consultazione dei dati del Registro Imprese, nuovi servizi per l’accesso integrato, più rapido e immediato alle informazioni: Ri.map, Ri.visual e Ri.build che costituiscono un efficace strumento di supporto agli enti e alle pubbliche amministrazioni nella lotta contro la criminalità economica.

Che cosa consentono di fare Ri.map, Ri.visual e Ri.build

Ri.map è una modalità di consultazione dei dati del Registro Imprese che consente di estrarre elenchi e liste di imprese fino ad un massimo di 3.000 nominativi per ogni richiesta.  La ricerca avviene tramite la valorizzazione dei parametri di selezione predefiniti, quali ad esempio: il territorio (regione, provincia, comune), la natura giuridica (società di capitale, di persone, e imprese individuali), il codice di attività ISTAT, la classe di fatturato, la classe di capitale, la classe di addetti, la presenza di procedure concorsuali, la data di iscrizione e l'eventuale data di cancellazione. Viene eseguito il conteggio delle imprese individuate, con successiva presentazione delle consistenze ed è  possibile estrarre due tipologie di elenchi:
· elenco “indirizzi”: la denominazione e l'indirizzo completo di tutte le imprese individuate;
· elenco “esteso”: oltre ai contenuti dell'elenco “indirizzi”, il codice fiscale, la partita IVA, la natura giuridica, il codice di attività, lo stato dell'impresa, il capitale sociale, il numero addetti ed altre informazioni.
Le informazioni estratte vengono depositate in un file in formato elaborabile e le imprese possono inoltre essere rappresentate su una mappa.

Ri.visual è una modalità di navigazione visuale delle informazioni presenti nel Registro Imprese che affianca il tradizionale sistema di consultazione in formato testuale e può risultare di particolare interesse in tutti quegli ambiti in cui sia necessario andare oltre la consultazione dei dati del Registro Imprese: ad esempio quando si vogliano indagare interazioni complesse fra imprese diverse o fra imprese e persone titolari di cariche o partecipazioni. Il servizio permette di visualizzare le relazioni fra diverse imprese, o fra imprese e persone titolari di cariche o partecipazioni: i dati sono rappresentati in grafi, in particolare attraverso icone per visualizzare le entità (imprese o persone) e ‘linee’ per esprimere le relazioni (ad esempio la persona A possiede quote dell’impresa B). E’ possibile, in ogni momento, interrompere la navigazione visuale e salvare il grafico per poi riprenderlo successivamente. Attraverso Ri.visual è inoltre possibile richiedere l’estrazione di documenti in formato testuale, ad esempio la visura di un’impresa o la scheda partecipazioni di una persona.

Ri.build è una modalità di consultazione dei dati del Registro Imprese che permette di conoscere tutte le modifiche iscritte nel Registro riguardo ad un insieme di imprese selezionate. Si potrà scegliere quale evento o gruppo di eventi monitorare per ogni singola impresa oggetto del servizio ed una volta verificatosi tale evento, con cadenza settimanale, si riceverà la visura aggiornata (o l’atto nel caso di variazioni allo statuto o deposito del bilancio). Ri.build può risultare particolarmente utile per essere informati tempestivamente su ciò che accade alle aziende del territorio oppure nel perseguire obiettivi di studio e approfondimento di particolari settori o fenomeni.

Alla presentazione sono intervenuti:

dott. Giuseppe Forlani, Prefetto della Spezia
dott. Gianfranco Bianchi, presidente Camera di Commercio della Spezia
dott. Stefano Senese, Segretario Generale Camera di Commercio della Spezia
dr.ssa Susanna Alighieri, vice conservatore Registro Imprese Cciaa della Spezia
dott. Carlo Rossi, referente Infocamere
dott. Vittorino Grillo, Questore della Spezia
ten col Francesco Marra, Comandante provinciale Carabinieri
ten col Enrico Mion Comandante provinciale Guardia di Finanza

Più informazioni su