laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

“Per un laboratorio di cittadinanza, cultura e socialità in un bene confiscato”

Più informazioni su

Incontro organizzato da Legalitè e ProgettoBeneConfiscato.

LA SPEZIA – L’incontro pubblico “Per un laboratorio di cittadinanza, cultura e socialità in un bene confiscato” a cura di L’égalité, ARCI, AGESCI, Mani per mano, AUSER e Volontari di crescita comunitaria si svolgerà venerdì 13 dicembre alle ore 16,00 presso Sala della Repubblica  a Sarzana.  Insieme a Claudio Oliva, responsabile del Job Center di Genova e Antonella Agnoli, scrittrice e bibliotecaria, verrà presentato il progetto di riutilizzo sociale per l'appartamento confiscato di Via Landinelli e si parlerà di esperienze di riutilizzo di beni confiscati e dell'importanza di alcune attività in materia di socialità e partecipazione attiva che possono valorizzare il territorio e coinvolgere la cittadinanza.
In vista di questo appuntamento, la rete del progetto, ha portato  all'attenzione dell'amministrazione comunale le riflessioni che hanno spinto le associazioni locali all’elaborazione di un progetto di riutilizzo che presenti queste caratteristiche, riscontrando disponibilità al confronto.

L'Agenzia Nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata ha recentemente disposto con decreto il trasferimento dell'appartamento di via Landinelli, 42 al Comune di Sarzana, con finalità di riutilizzo sociale. Adesso toccherà al Comune decidere e accompagnare la sorte di questo bene, che entra a far parte a pieno titolo del patrimonio collettivo sarzanese.

L’égalité e la rete del “ProgettoBeneConfiscato” rinnovano l’invito a tutta la cittadinanza e all’amministrazione comunale di Sarzana a prendere parte all’incontro “Per un laboratorio di cittadinanza, cultura e socialità in un bene confiscato”.

Il “ProgettoBeneConfiscato” e i relativi aggiornamenti sono consultabili su http://www.legalite.net/beneconfiscato/index.html

Più informazioni su