laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Follo vince il derby contro lo Spezia Tarros

Più informazioni su

Grande festa del basket al PalaMariotti

LA SPEZIA – E’ una serata da incorniciare quella del derby numero 17 contro lo Spezia Basket Club per il Basket Follo: i biancocelesti non soltanto portano a casa la vittoria con un ampio margine – 90 a 76 il finale – , ma cancellano con una prestazione maiuscola le quattro sconfitte consecutive da cui erano reduci. Il tutto in un match all’insegna del fair play e con una stupenda cornice di pubblico. Nel prepartita, un’imprevista rottura del canestro mette a rischio l’incontro: “Desidero ringraziare il presidente bianconero Danilo Caluri – ha sottolineato il numero uno del Follo Attilio Amadori – per averci prestato il loro e aver consentito che la partita si svolgesse”. Inoltre, Amadori ha speso parole di entusiasmo per la “Marea biancoceleste”: “Sono davvero contento per il pubblico, per quanto ha sostenuto i ragazzi in campo”. Parlando della gara, fin dalle prime battute si capisce che il Follo e’ determinato a portare a casa la vittoria, rincuorato dal rientro di Casettari, Valenti e Vercellotti, che in un primo momento erano sembrati fuori dai giochi per una serie di infortuni. Dopo un brevissimo botta e risposta iniziale (6-6), i locali iniziano a prendere le distanze, arrivando al +10 (25-10) grazie al 3/4 di Bambini dalla lunetta dopo il doppio tecnico fischiato a Giachi e alla panchina avversaria e la tripla di Rege Cambrin allo scadere del primo tempino. Santoni e Fazio cercano di rientrare, ma in questa fase la Tarros spreca dalla lunetta occasioni preziose per raggiungere il pari, e viene punita dal preciso attacco biancoceleste, che incrementa il gap. La situazione non muta dopo la pausa lunga, Casettari approfitta dell’assenza dei lunghi avversari e giganteggia sotto le plance, con Marchetti che mette il canestro del +20 (59-39), e la sostituzione di Bambini al 33’ dopo il 4° fallo commesso non compromette gli equilibri in campo. Valenti  piazza l’ennesima tripla del Follo – 50% di squadra dai 6,75, 10/20 – che segna il massimo vantaggio (68-47, +21), poi Santoni e Pipolo guidano i bianconeri in un preoccupante tentativo di rimonta: in quasi 3 minuti e mezzo, il parziale subito dal Follo e’ di 12-3 (71-61). A questo punto, ci pensano Casettari e Ferrari a stroncare le velleità degli ospiti e a far scattare la festa sugli spalti. “E’ stata una vittoria chiara – ha commentato nel postpartita coach Danilo Gioan – , siamo stati sempre avanti e condotto la gara con cervello e buonissime soluzioni che ci hanno permesso di superare la zona avversaria. Se si eccettuano 3-4 minuti di follia in cui siamo usciti dalle righe, siamo sempre stati in partita e abbiamo difeso con intelligenza e bravura. Questa vittoria e’ ampiamente meritata, e i ragazzi, che venivano da 4 sconfitte, hanno meritato; venerdì abbiamo recuperato Casettari e Valenti che erano stati fermi per una distorsione alla caviglia, e anche Vercellotti, dolorante per un brutto colpo rimediato al costato in gara, e’ riuscito a giocare. A questi, si aggiungono Rege Cambrin, che ha giocato come un veterano, e il resto del gruppo. Ora dobbiamo affrontare la difficile trasferta contro il Borgosesia, ma e’ stato importantissimo scrollarci di dosso queste sconfitte. Dobbiamo chiudere bene prima delle feste, poi saranno tutte finali da disputare con la stessa voglia ed intensità di questa sera”.

Tabellino:

Basket Follo – Spezia Tarros 90-76

Basket Follo: Valenti 13, Leonardi 1, Marchetti 18, Steffanini L. n.e., Rege Cambrin 10, Ferrari 14, Benites Vivente, Bambini 14, Casettari 14, Vercellotti 6. Allenatore: Danilo Gioan. Aiuto Allenatore: Cesare Gritti.

Spezia Tarros: Giachi, Pipolo 19, Mencarelli 11, Steffanini N. 16, Dal Padulo 1, Santoni 21, Caluri 2, Colombo n.e., Fazio 6, Manzini n.e. Allenatore: Marco Mori. Aiuto Allenatore: Stefano Malandra.

Parziali: 24-16, 46-33, 68-47.
Arbitri: Davide Zuccarello di Maccagno e Paride Pugliatti di Seregno.
Note: Usciti per 5 falli: Giachi (S, 28’) e Bambini (F, 35’); fallo tecnico a Giachi e alla panchina dello Spezia (10’).

Più informazioni su