laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

«Il Patrimonio degli spezzini», il volume strenna che Carispezia dedica alla nostra città

Più informazioni su

LERICI – Villa Marigola, 13 dicembre 2013 – Anche nel 2013 Carispezia rinnova l’importante appuntamento di presentazione del volume Strenna, quest’anno con ancora più attenzione e vicinanza alla città.
“Il Patrimonio degli Spezzini.Le collezioni d’arte di Carispezia Gruppo Cariparma Crédit Agricole e Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia” questo è il titolo dell’opera che raccoglie ed esamina attentamente il prezioso patrimonio artistico della Cassa di Risparmio della Spezia e della Fondazione.

Sostenere la città capoluogo e il suo territorio, valorizzarne le eccellenze sono comuni denominatori che hanno dato vita alla profonda intesa e collaborazione tra Carispezia e Fondazione Carispezia che dalle origini sino ad oggi hanno incentivato la cultura e le iniziative di tutela e conservazione del patrimonio storico artistico della Spezia.
Questo quanto emerge dall’attento lavoro dei due autori Andrea Marmori e Eleonora Acerbi che a seguito di un minuzioso studio hanno riunito le principali opere di proprietà di  Banca e Fondazione appartenenti in prevalenza al XX secolo, unitamente ad alcuni dipinti del cinquecento e seicento.

Dipinti, sculture, vetri e arredi: questi gli oggetti d’arte trattati nel volume; nel nucleo di dipinti emergono un gruppo di tele di Domenico Fiasella , notevoli opere di Guttuso e le malinconiche vedute di Fossati.
Il risultato è una raccolta eterogenea e complessa che presenta oggetti e opere di differente concetto e tra loro distanti per tipologia e cronologia: fotografia di una realtà che ancora oggi ci appartiene.
Oggi a Villa Marigola, alla presenza di un numerosissimo e attento pubblico, Andrea Corradino, Presidente di Carispezia e i due autori hanno illustrato cosa si nasconde dietro a un progetto importante come questo: passione per l’arte e la cultura, attenzione verso le proprie origini, amore per la propria città.

Con interessanti e approfonditi interventi hanno anticipato alcuni dettagli contenuti nel volume e hanno invitato i presenti a visitare le ricchezze e le rarità di questa collezione in mostra  presso la Fondazione.

“Con questo volume – dichiara il Presidente di Carispezia – Gruppo Cariparma Crédit Agricole, Andrea Corradino – si vuole sottolineare l’importanza che Banca e Fondazione hanno sempre rivolto alla sfera artistica e culturale della Spezia collezionando nel tempo oggetti che non solo  testimoniano il passaggio nei nostri territori di illustri artisti ma  raccontano anche  importanti tappe della nostra storia.
Quella con la Fondazione una sinergia che continua e si rafforza nel tempo e che ha permesso di realizzare questo progetto a beneficio dell’intera comunità: un patrimonio artistico privato che oggi apre le proprie porte alla città”.

Più informazioni su