laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Arcola, preliminare di Puc presentato al Consiglio Comunale

Più informazioni su

ARCOLA – Venerdi 13 dicembre è stato presentato al Consiglio Comunale il preliminare di Puc (Piano urbanistico comunale – ex Piano Regolatore). “Il preliminare definisce le soluzioni alle problematiche del territorio arcolano – illustra il Sindaco Livio Giorgi e traccia le linee guida per la futura gestione del suolo. Rappresenta un importante risultato, ossia un quadro conoscitivo del territorio cittadino, con particolare attenzione agli aspetti agricoli, alle problematiche geologiche, alle infrastrutture e ai vincoli posti dagli Enti sovracomunali. Tutte queste componenti, oggetto di studio, sono state riportate sulla cartografia e sono state individuate le aree che ancora oggi possono essere oggetto di trasformazione urbanistica, ferma restando la volontà di riqualificare l’esistente, riducendo al mimino lo sfruttamento del suolo”.

Sulla questione interviene anche l’Assessore all’Urbanistica Emiliana Orlandi: “E’ questo il risultato di un lungo lavoro che ha visto nel corso degli anni, sia i passaggi partecipativi tra la cittadinanza, che il superamento della Vas, ossia la valutazione ambientale strategica, alla quale hanno partecipato tutti i portatori di interesse e gli Enti sovraordinati, sotto il coordinamento della Regione Liguria. La presa d’atto degli elaborati presentati, dà ufficialmente avvio ad una fase che potremmo chiamare “urbanistica partecipativa”: infatti le scelte definitive, avverranno solo dopo i previsti passaggi nella Commissione consiliare al territorio e dopo la consultazione della popolazione cittadina, che partecipa attivamente alla redazione del P.U.C. mediante un processo democratico, che tiene conto degli interessi collettivi. Nello specifico, l'Amministrazione comunale punta a rilanciare l'economia della città tenendo presenti alcuni principi ispiratori: riuso, ossia sviluppo ad impatto zero; coesione sociale, città verde, intendendo la massima preservazione di suoli agricoli e Arcola città snodo, attraverso lo sviluppo socio-economico delle infrastrutture.”

Più informazioni su