laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Pallanuoto Under 17. Esordio amaro per la Marina Militare

Più informazioni su

LERICI – Week end avaro di soddisfazioni per le formazioni giovanili della CS Marina Militare – Venere Azzurra, iniziato sabato pomeriggio con la trasferta di Bogliasco dove la squadra Under 15 guidata da Bassani ha incontrato la capolista Sturla in una partita temuta all'inizio per il potenziale degli avversari, ma che a posteriori lascia l'amaro in bocca per come è maturata una sconfitta di misura evitabile e che con più accortezza poteva addirittura essere ribaltata in vittoria.
Infatti nella prima frazione gli spezzini in calottina scura pativano gli attacchi degli avversari e con buona dose di ingenuità causavano ben tre rigori con altrettante espulsioni temporanee, che compromettevano il risultato parziale e probabilmente l' andamento dell'incontro.
La reazione partiva con la registrazione della fase difensiva e le reti del solito Palmas che fruttavano la vittoria nel secondo tempo e la sconfitta di misura nella terza frazione al termine della quale però i ragazzi di Bassani erano ancora in ritardo di 2 reti.
Non bastava infine l' ultimo quarto vinto, ma in cui pali e traverse frenavano la rimonta ad una sola lunghezza dall' obiettivo minimo della parità che appariva addirittura stretto.
Tant' è… toccava masticare amaro, ma al netto delle ingenuità mostrate la prestazione nel complesso c'è stata, tenuto conto anche della caratura degli avversari.

S.Sturla – CS Marina Militare  8-7   parziali  3-1 , 0-1 , 3-2 , 2-3
CS Marina Militare: Enea, Ugolini, Falcone (1), Durno (1), Bardelli, Iovane, Palmas (5), Vecchiarelli, Faita, Del Vecchio, Onori.

Sulla stessa falsa riga è maturata l' altra sconfitta di misura patita dalla formazione Under 17, che nella partita di esordio in campionato disputata domenica mattina ha ospitato alla Mori i genovesi del Quinto.
In quest' incontro che ha visto una sostanziale parità, le ingenuità sono arrivate nella frazione finale alla quale le due formazioni erano arrivate dopo aver pareggiato i primi due quarti, mentre nel terzo i giocatori di casa guidati dal coach Bassani, trovavano il gol del vantaggio nei secondi finali.
Il quarto tempo però dopo aver confermato la parità di valori delle due formazioni in vasca sino a circa la metà dei 7 minuti, purtroppo vedeva i ragazzi di Spezia commettere errori difensivi banali che consegnavano superiorità temporanee che si rivelavano fatali e nelle quali gli avversari erano abili a sfruttare la possibilità di piazzare il sorpasso a circa 2 minuti dal termine che conservavano in cassaforte sino alla sirena finale. 

CS Marina Militare – S.C. Quinto  5-6   parziali 1-1 , 2-2 , 2-1 , 0-2
CS Marina Militare: Carella, Agnese, Greco, Scarafuggi, Occello (1), Palmas, Albano, Telara (4), Di Prisa, Durno, Faticcioni, Ugolini.

Finalmente è arrivata la prima parziale soddisfazione del week end da una formazione della CS Venere Azzurra che nel raggruppamento organizzato alla Mori per il primo turno del campionato Uisp toscano Under 13, ha impattato con i pari età del Nuoto Livorno.
I ragazzi allenati da Vittorio Pelli, pur partendo timorosi e contrati nella prima frazione chiusa con una sconfitta di 3-1, non si perdevano d'animo e ripartivano con un secondo tempo in cui affidandosi agli elementi più esperti, piazzavano una rimonta parziale aggiudicandosi il parziale per 3 reti a 2.
Nel terzo tempo, i labronici erano favoriti da una decisione arbitrale in cui il direttore di gara  apparso sin troppo zelante, invece di sanzionare un fallo sul portiere spezzino, decretava l' autogol del portiere stesso spinto oltre la linea di porta con il pallone, consegnando il parziale ai toscani che allungavano di 2 sui padroni di casa.
Tenacemente però i ragazzi di Pelli riprendevano a macinare gioco e reti sino al sospirato e meritatissimo pareggio giunto a circa un minuto dalla sirena finale.

CS Venere Azzurra – Nuoto Livorno  9-9   parziali  1-3 , 3-2 , 1-2 , 4-2
CS Venere Azzurra: Reburati, Pelliccia (1), Di Prisa (2), Angioi, Azzurrini, Lucariello, Mini, Bonati, Bardelli, Pelli (6), Penna, Rugnone, Buttà.

Più informazioni su