laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Il Gruppo di Forza Italia: «Immobili della Sanità messi in vendita per ripianare le casse della Regione»

Più informazioni su

“Voto favorevole del centro sinistra e di Ncd”. 

GENOVA – “Allucinante l'approvazione da parte della Maggioranza di centro sinistra sostenuta dai consiglieri di Nuovo Centro Destra, dell'art. 3 del Collegato alla Finanziaria della Regione Liguria che da la possibilità per quanto riguarda i beni della Sanità, oggetto della nuova cartolarizzazione, di costruire senza il vincolo, invece previsto a carico dei privati, di destinare il 10% all'edilizia regionale pubblica, cioè alla realizzazione di alloggi popolari”. Lo fanno sapere i consiglieri regionali di Forza Italia che spiegano: “ non solo questa risulta una disparità di trattamento ma in un momento come quello che stiamo vivendo dove l'emergenza casa è un problema serio anche per la nostra Regione, non consentire la realizzazione di nuove abitazioni da destinare a Erp, è un fatto molto grave”.

“Per di più il tutto è aggravato dal fatto che il Presidente Burlando rispetto a questa operazione sia andato in Russia a promuovere la vendita di questi immobili, che è bene ricordare i cittadini hanno donato alle Asl, con lasciti ereditari, affinchè venissero utilizzati per fini sanitari, consentendo così a stranieri di beneficiare dello svincolo dalla normativa regionale che impone invece a tutti le altre persone che volessero ristrutturare immobili di destinare il 10% ad edilizia pubblica”.

“Avremmo potuto dare risposta ad un numero considerevole di cittadini meno abbienti con alloggi di tipo popolare a canone d’affitto calmierato. E’ incredibile che i privati devono garantire fisicamente o monetizzare la quota Erp (Edilizia residenziale pubblica) e invece, per gli immobili che provengono dal pubblico questo obbligo non c’è”.

Più informazioni su