laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Arriva il Giovinazzo e capitan Sterpini suona la carica

Più informazioni su

SARZANA – Grande attesa per Carispezia Sarzana – Giovinazzo in programma questa sera al Centro Polivalente, la città è in fermento per la partita, consapevole che la vittoria potrebbe rappresentare la conquista della final-eight di Coppa Italia, la squadra è galvanizzata dal sesto posto in classifica generale ed il capitano Luca Sterpini  suona la carica : “Prima di una partita cosi importante, mi preme rivolgere un invito a tutti i nostri tifosi che sempre ci seguono – dice il Capitano – perché anche questa sera riempiano le tribune e ci sostengano nel non facile tentativo di raggiungere un traguardo importantissimo per noi, come la final eight di Coppa Italia. Ma ci tengo a rivolgermi anche a coloro i quali – continua Luca – a Sarzana e dintorni, di hockey hanno sempre solo sentito parlare, senza avere mai avuto il piacere di entrare nel nostro Vecchio Mercato, perché questa sarà sicuramente una serata speciale per conoscere questo sport e aiutare una realtà di primo piano del nostro territorio ad arrivare al primo obbiettivo prestigioso della stagione. Senza dimenticare che il calore, di quella che mi auguro sarà un autentica bolgia, darà l’ atmosfera giusta alla squadra. Colgo l’occasione a nome  di tutti miei compagni – conclude Sterpini – per augurare un Buon Natale e un felice 2014 a tutte le persone che anche nei momenti meno felici  non ci hanno mai fatto mancare il loro appoggio, spero che domani sera possiamo festeggiare con loro a fine partita”.
 
Partita quella con i pugliesi dell’ AFP Giovinazzo stregata per i rossoneri  che a Sarzana in Serie A1 hanno sempre perso; la statistica dice che nelle otto partite giocate nella massima serie ci sono ben sette vittorie a favore dei pugliesi ed un pareggio conquistato il primo anno di Serie A1 a Giovinazzo. In coppa Italia ci sono state due sole sfida con una  vittoria per parte , mentre in serie A2 due vittorie per i rossoneri, una per i pugliesi ed un pareggio. Due sfide anche in serie B con due vittorie dei rossoneri. Con la partita di sabato contro i pugliesi e poi quella di sabato 28 contro il Valdagno il Carispezia chiude il  2013 che ha regalato tantissime soddisfazioni alla società di Piazza Terzi. La squadra vista nelle ultime due gare contro Correggio e AS Viareggio  ha fatto sognare tutta la tifoseria rossonera, anche se la forza degli ultimi due avversari non è certamente quella della squadra di mister Poli, ma questo gruppo fa certamente ben sperare per il proseguio della stagione, una squadra che ha trovato la quadratura, un quintetto tatticamente perfetto con mister Cupisti pronto a dare spazio ai giovani a seconda del loro stato di forma durante le sedute di allenamento settimanali. La squadra pugliese ha affidato la guida tecnica a Michele Poli dopo la caporetto casalinga contro il CGC Viareggio; il tecnico giovinazzese ha un curriculum di tutto rispetto, tre anni orsono fu uno degli artefici del miracolo Molfetta e quest’anno è andato a sostituire Antonio “Nino” Caricato. Della squadra della scorsa stagione mancherà il portiere Valentin Grimalt e il bomber, nonchè idolo della torcida pugliese, Dario Gimenez che però aveva già lasciato il Giovinazzo durante il mercato di Gennaio 2013 accasandosi a Matera. Inoltre, rispetto allo scorso anno, non vestono più la maglia biancoverde Onofrio Spadavecchia, quasi una meteora la sua stagione a Giovinazzo e Davide Santeramo “merce di scambio” nell’ affare Gimenez che ha fatto ritorno a Matera, inoltre il portiere  Michele Stallone ha sospeso l’attività. Il factotum Vito Favuzzi ha costruito una formazione molto forte, forse sulla carta la più forte da quando il Giovinazzo ha fatto ritorno in serie A1.   Uomini di spicco due dei nuovi acquisti della formazione biancoverde Victor Bertran, il grande ex della sfida di sabato, uno degli attaccanti più amati dalla tifoseria rossonera al quale prima Tommaso Colamaria a Seregno e poi Luca Chiarello hanno cambiato ruolo e posizione in pista dandogli il compito di regista difensivo, due stagioni orsono  ha giocato a Seregno sino a dicembre dove è andato a rete per 14 volte per poi passare a Trissino dove ha condotto per mano la squadra alla salvezza mettendo a segno 16 reti, la scorsa stagione ancora a Trissino è andato  a segno in 16 occasioni. Con lui c’è  Valerio Antezza proveniente dal Matera, senza dubbio uno dei migliori giocatori italiani in circolazione. Nato e cresciuto nel ricco vivaio della società lucana ha vestito in Serie A1 le maglie di Salerno, Prato, Bassano 54 (con il quale nel 2008/2009 ha vinto lo scudetto) Valdagno e l’’anno scorso Lodi (dove ha vinto la Coppa Italia), lo scorso anno nonostante la retrocessione è andato a segno in 25 occasioni. Altro arrivo è quello di Antonio Cirilli, il molfettese le ultime due stagioni per lui a Matera nella prima grande protagonista della salvezza conquistata, poi nella seconda è stato travolto dalla crisi che ha portato la formazione lucana alla retrocessione. Infine cambio argentino alla difesa della porta con l’arrivo del portiere Luis Maldonado, classe 1986, estremo difensore nell’orbita della nazionale argentina due anni fa a Matera dove fu assoluto protagonista della salvezza della società lucana. Poi le due stelle confermate  dalla scorsa stagione, il nazionale cileno Nicolas Fernandez che nell’ultimo mondiale ha eliminato con una sua rete la formazione di Massimo Mariotti, l’attaccante cileno fu prelevato dai cugini del Molfetta in difficoltà economica due stagioni orsono e soffiato proprio al Carispezia Hockey Sarzana che lo aveva già inserito nella lista della Coppa Cers. Fernandez in quella stagione andò a segno 27 volte, 18 con la maglia del Molfetta e 9 con quella del Giovinazzo e si è ripetuto lo scorso campionato ancora con 27 gol. Infine il  capitano della squadra  Angelo Depalma, due anni fa per lui l’esperienza con la maglia azzurra agli Europei di Paredes in Portogallo, è il punto di riferimento ed il vero leader della formazione di Michele Poli. Chiudono la rosa Antonio D’ Agostino, Raffaelle Altieri e Antonio Turturro, il vice Maldonado è Tommaso Belgiovine. I ragazzi di Cupisti arrivano a questa sfida con una gran voglia di stupire ancora, brucia molto, infatti, la sconfitta patita lo scorso anno contro i pugliesi dopo che la squadra rossonera aveva dominato il primo tempo per poi essere rimontata nella ripresa. L’ obiettivo è sconfiggere il tabù Giovinazzo che ha sempre vinto al Centro Polivalente. La squadra si presenta alla gara con l’assenza di Alessandro Rossi il quale si è allenato con la squadra e potrebbe già essere convocato dalla prossima partita contro il Valdagno. “Il Giovinazzo è una squadra fortissima, noi proveremo a giocarci le nostre carte dichiara il presidente Maurizio Corona – abbiamo sempre perso contro il Giovinazzo a Sarzana speriamo di sfatare anche questo tabù ”.
 
Il match si giocherà questa sera, sabato alle 20.45 presso il Vecchio Mercato. Arbitri Sig. Bonuccelli (LU) – Sig. Cosci (LU) ausiliario Sig. Righetti (SP).
 
Sulle altre piste: Banca Cras Follonica – Correggio Hockey; Faizanè Lanaro Breganze – G.S. Trissino; Pattinomania Matera – Sind Bassano; Hockey Valdagno 1938 – GS Trissino; CGC Viareggio – Amatori Sporting Lodi; Ecoambiente Estra Prato – Alimac Forte dei Marmi.

Più informazioni su