laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Serata augurale al Centro Escursionistico Mangia Trekking nell’antico borgo di Mangia nell’Alta Val di Vara

Più informazioni su

L’alpinismo lento ed orizzontale si afferma quale concreta risorsa

SESTA GODANO – Allegra ed augurale serata al Centro Escursionistico Mangia Trekking in località Mangia di Sesta Godano nell’Alta Val di Vara, dove sono intervenuti per festeggiare la conclusione di un anno molto attivo e ricco di soddisfazioni, alcuni tra i più significativi membri dell’associazione dell’alpinismo lento, tra loro il presidente onorario Ingegner Dino Nascetti  protagonista indiscusso delle tante recenti affermazioni dell’Università di La Spezia e il Dott. Giorgio Pagano per dieci anni Sindaco di La Spezia ed oggi addetto alle proposte  culturali e di immagine fotografica dell’associazione.

Durante bella  serata in un momento introduttivo il presidente dell’associazione  Guerri ha ripercoso i risultati ottenuti e le attività di particolare rilievo svolte. Quelle in Val Vara, nel Parco di Porto Venere, nel Parco di Montemarcello Magra, nel  Comune di Lerici, nel  Comune di Riomaggiore, e  nel  Comune di Mulazzo in Lunigiana, dove l’associazione è impegnata a realizzare un percorso di collegamento dell’intera area, nello specifico, tra il paese dell’ Arpiola e la Val di Vara, passando per Montereggio (borgo noto per la fiera del libro) ed il Passo dei Casoni. Si è quindi parlato dell’importante collaborazione con l’associazione Uniti per Corniglia nelle Cinque Terre, che attraverso un serio ed accurato monitoraggio del territorio del Parco Nazionale, ha contribuito ad individuare delle preoccupanti emergenze (presenza di amianto, rifiuti, ecc.ecc.);  e della visibilità che tanti autorevoli organi d’informazione, anche nazionali, hanno dato e continuano a dare alle attività dell’associazione, in alcune occasioni citandola persino quale modello di positività da replicare sui territori. Il consuntivo del presidente ha  riguardato infine la collaborazione con le aziende italiane, specializzate di settore, Aku, Briko, Camp, dove il lavoro dell’associazione, per affermazione diretta dei manager aziendali,  è divenuto un valido elemento di promozione dei prodotti manifatturati, del Made in Italy.

Soddisfazione in particolare, la notizia che l’azienda Aku che produce scarponi da montagna, nonostante la crisi, avrà le linee di produzione occupate per tutto il 2014, avendo avuto un’importante affermazione sui mercati esteri (inglese, tedesco e spagnolo). La festosa serata è stata poi celebrata con un bel pranzo realizzato dagli abili cuochi, Remigio di Brugnato e Laura di Casarza Ligure, un insieme a base di antipasti, lasagne al forno, agnello accompagnato da patate e carciofi in fricassea, pandoro guarnito con creme chantilly cioccolato amarene e chicchi di melograno, il  tutto innaffiato da buon vino e spumanti doc. In conclusione di serata alcuni associati hanno affermato di essere orgogliosi di appartenere alla “famiglia” di Mangia Trekking.

Più informazioni su