laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Inaugurata la sede del nuovo punto di Informazione e accoglienza turistica

Più informazioni su

ARCOLA – Il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, accompagnato dagli Assessori Paita, Vesco e Guccinelli, hanno presenziato venerdì al taglio del nastro per inaugurazione del nuovo punto di Informazione e accoglienza turistica, nonché sede dell’Associazione arcolana della Pro Loco. Il servizio all’utenza viene garantito dai volontari, che per sette anni potranno utilizzare i locali in forma completamente gratuita.

“Il provvedimento di conferimento della sede alla Pro loco si è reso necessario per andare incontro alle esigenze di un'associazione diventata negli anni un punto di riferimento nelle attività di promozione della comunità arcolana. La Pro Loco infatti – spiega il sindaco Livio Giorgi – ha promosso nel tempo innumerevoli iniziative, con l'obiettivo di far conoscere i prodotti tipici del territorio e le permanenze storiche: era prioritario dare all'associazione una sede idonea.” L’edificio è stato realizzato grazie ad un finanziamento della Regione, demolendo uno stabile in avanzato stato di degrado e impossibile da recuperare, considerate le caratteristiche tecniche e lo sforzo economico sproporzionato. E’ stato così utilizzato lo spazio dove sorgeva il vecchio fienile, per la realizzazione di una nuova costruzione, capace di integrarsi nel contesto e di porsi come preesistenza per altri edifici.  Si tratta di un pregevole intervento edilizio, localizzato all’interno dell’area verde di Via Valentini, area in cui è ubicata anche la Mondoteca per ragazzi. All’area si accede attraverso un pergolato in legno, mimetizzato nel verde dei glicini o in alternativa attraverso un piccolo percorso pedonale che costeggia l’Asilo Nido Fidolfi.  E’ pertanto una zona di particolare pregio, sia dal punto di vista della fruizione degli spazi sociali che dell’estetica paesaggistica. Il nuovo edificio è stato pensato come un volume unico, a un solo piano. La superficie di 70 metri quadri è stata divisa in una piccola zona d’ingresso, dalla quale si accede ai servizi, e in una larga sala, adattabile a varie esigenze: spazi espositivi o sala riunioni. Le pareti verticali esterne sono rivestite di mattoni. L’architettura semplice, armonizzata con le caratteristiche del luogo, si coniuga con l’efficienza tecnica, un edificio dunque attento alla memoria storica ma aperto alle innovazioni e alle trasformazioni.

“Sono queste sue qualità – conclude il Sindaco Livio Giorgi – che ne fanno la sede ideale per ospitare il Punto Iat e la Pro Loco, un’associazione che ha ragion d’essere proprio nella promozione del territorio, della sua storia e degli elementi che più di altri lo qualificano e lo rappresentano.”

Più informazioni su