laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Allerta Meteo 2 | Nuova riunione per il Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.)

Più informazioni su

LA SPEZIA – In relazione al messaggio di Allerta 2 idrogeologico emesso in data odierna dalla Regione Liguria e diramato agli enti interessati da questa Prefettura – valido a partire dalle ore 10.30 di oggi, mercoledì 25 dicembre, e sino alle ore 18.00 di domani, giovedì 26 dicembre – concernente la previsione di precipitazioni diffuse e persistenti, con possibili temporali forti e cumulate fino a molto elevate, si è riunito alle ore 15.30 odierne, presso quest’Ufficio, presieduto dal Vice Prefetto Vicario, il Centro Coordinamento Soccorsi (C.C.S.), al quale hanno partecipato gli organi del soccorso tecnico urgente – Vigili del Fuoco e 118 – le Forze di Polizia, la Marina Militare, la Capitaneria di Porto, la Provincia, il Referente del volontariato della Regione Liguria, per l’attuazione del dispositivo operativo sul territorio provinciale.
 
In particolare è stata confermata, secondo modalità già prestabilite, la dislocazione delle pattuglie delle Forze di Polizia per il monitoraggio della viabilità e delle aree a maggior criticità sotto il profilo idrogeologico, a pericolosità di frana e a rischio residuo, soprattutto nella Val di Vara e negli abitati siti lungo l’asta del fiume Magra.
 
Sono stati attivati da parte degli Enti proprietari delle strade presidi territoriali al fine di una costante verifica della rete viaria di competenza. E’ stata disposta la chiusura della S.S. 1 “Aurelia” nel Comune di Borghetto per la presenza della frana di Ripalta al km.437 +300 e la S.P. 566 nel tratto tra Carrodano e Brugnato.
 
I Comuni hanno attivato i Centri Operativi Comunali di protezione civile e allertato le rispettive strutture. Personale delle Associazioni di Volontariato è presente presso il Polo di Protezione Civile di S. Stefano Magra.
 
E’ stata attivata la Sala Operativa Unificata Prefettura – Provincia a partire dalle ore 19.00  di oggi con la presenza dei rappresentanti delle principali componenti di protezione civile.
 
Si raccomanda alla cittadinanza di seguire gli aggiornamenti sulle condizioni meteo che saranno diffusi da radio e televisioni e di adottare comportamenti di autoprotezione, improntati alla prudenza, facendo particolare attenzione ai sottopassi viari.

Più informazioni su