laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

BARI – SPEZIA 1 – 2 | Uno Spezia da Playoff si Mangia anche il Bari

Più informazioni su

Questione di santi ed eroi. Il boxing day si gioca nel giorno di Santo Stefano al San Nicola di Bari, gli eroi sono quelli con la maglia dello Spezia che colgono il successo in campo avverso grazie alle reti nella ripresa di Carrozza ed Ebagua portando lo score di Mangia sulla panchina aquilotta a due vittorie in due partite.

Un grande impatto per l'ex tecnico dell'under 21 azzurra che riparte dal secondo tempo del match contro il Lanciano e propone un 4-2-3-1 con Ebagua vertice avanzato, Sammarco alle sue spalle mentre Catellani e Carrozza sono le ali. Padroni di casa con il 4-3-3: in attacco Fedato (esterno accostato anche allo Spezia per il mercato di Gennaio), Beltrame e Galano.

Autoritario lo Spezia nell'incipit ma la prima occasione è di marca barese all'11' quando Leali calcola male il tempo dell'uscita ma Sciaudone spreca tutto calciando alto. Per vedere lo Spezia bisogna attendere il 28': Ebagua, ben servito da Carrozza al limite, spedisce a lato svirgolando il pallone. Aquilotti a fare la gara, Bari raccolto dietro e pronto a ripartire, non molte però le occasioni degne di nota. Al 33' grossa occasione per lo Spezia: Migliore sul fondo pesca a centro area Catellani, sinistro immediato e Guarna respinge. E' l'occasione più grossa di un primo tempo senza grossi scossoni.

Ripresa caratterizzata dalla pioggia che nell'intervallo ha aumentato considerevolmente la propria intensità. Subito lo Spezia pericoloso in contropiede, Catellani serve a sinistra Carrozza il cui tiro è deviato in corner da Guana non senza difficoltà. E' il preludio al gol del 5' minuto. Carrozza è atterrato vicino al vertice dell'area da Ceppitelli, lo stesso ex veronese batte forte e tagliato con palla che schizza sul terreno inzuppato davanti a Guarna che tocca ma non trattiene. Primo gol stagionale per Carrozza e Spezia in vantaggio. Alberti corre ai ripari e toglie un inconcludente Beltrame per Joao Silva. Al 14' occasione di marca barese con Fedato che serve Sciaudone: sinistro alto. Il compito dei galletti diventa però più complicato al 17' quando Fossati incorre nel secondo giallo lasciando in 10 la propria squadra. La gara è viva, il Bari ci prova con Defendi da fuori area e poi con una conclusione di Galano smorzata da Lisuzzo, in mezzo lo Spezia con una punizione di Ebagua potente ma centrale. Mangia non vuole chiudersi ed inserisce Sansovini al posto di Carrozza. Lo Spezia regge l'urto nel momento di massimo sforzo barese e colpisce: Ebagua ruba palla a Chiosa, salta anche Guarna e deposita in rete. Sembra finita ma non è così perchè al 39' i padroni di casa tornano in gara grazie ad un tiro cross di Fedato che pesca fuori posizione Leali. Una rete che vale gli ultimi minuti di sofferenza anche se in realtà è lo Spezia che, con l'ingresso di Rivas per Catellani, potrebbe segnare ancora. Il triplice fischio sancisce tre punti meritati ed importantissimi per lo Spezia che continua nella sua splendida settimana di Natale. Col Latina si gioca per l'alta classifica.

Andrea Fazi

Più informazioni su