laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Concerti a Teatro. Brochure con il programma completo

Più informazioni su

Gennaio-maggio 2014, Teatro Civico della Spezia. 

LA SPEZIA – La Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia promuove, in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e la Fondazione Pistoiese Promusica, Concerti a Teatro, sei appuntamenti musicali di elevata qualità che si terranno da gennaio a maggio 2014 al Teatro Civico della Spezia, con l’obiettivo di proporre in maniera organica e continuativa la musica classica all’interno del teatro cittadino.
 
L’iniziativa è il coronamento del percorso avviato dieci anni fa dalla Fondazione Carispezia con Progettomusica, che ha avuto lo scopo di diffondere la conoscenza delle varie forme musicali in tutte le scuole della provincia, coinvolgendo ogni anno oltre 4.000 studenti per aiutarli a comprendere e partecipare agli eventi musicali offerti dal nostro territorio.
 
Concerti a Teatro si rivolge pertanto ad appassionati e neofiti di ogni fascia d’età, con particolare riguardo alle nuove generazioni. Per tale motivo è stata prevista una politica di contenimento dei costi del biglietto d’ingresso ai concerti (prezzo massimo 15 euro), nonché una serie di agevolazioni per diverse categorie di pubblico (giovani under 25, studenti, adulti over 65, gruppi organizzati, abbonati al Teatro Civico, associazioni di legge).
 
La programmazione di questa prima edizione ha visto, oltre alla fondamentale sinergia con la Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia, il coinvolgimento della Società dei Concerti e della Colonna d’Armonia, associazioni che da tempo operano localmente in ambito musicale, con il coordinamento di Miren Etxaniz, che ha già seguito l’evoluzione di Progettomusica.
 
Grazie alla disponibilità del Teatro Civico e alla sua preziosa collaborazione è già stata avviata la campagna abbonamenti, che prevede un costo complessivo di 60 euro per i sei concerti, con ulteriori riduzioni per i giovani under 25 (40 euro), gli studenti (25 euro) e gli abbonati alla stagione di prosa del Teatro Civico (50 euro).

“Questa iniziativa – dichiara Matteo Melley, presidente Fondazione Carispezia – rappresenta uno dei principali obiettivi in campo culturale previsti nell’ambito della programmazione per il prossimo triennio, nella convinzione che i dieci anni di Progettomusica abbiano diffuso la conoscenza e la passione per la musica anche nelle nuove generazioni. L’augurio, quindi, è che gli spezzini partecipino con entusiasmo a questa prima serie di concerti, che ci proponiamo di proseguire e sviluppare in maniera ancora più articolata nelle prossime stagioni. Un sincero ringraziamento va a Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e al suo ente strumentale, Fondazione Pistoiese Promusica, che hanno reso possibili straordinarie sinergie, che rappresentano un esempio di virtuosa collaborazione tra Fondazioni di origine bancaria nel settore culturale”.

“Dieci anni del Progettomusica della Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia – afferma Luca Iozzelli, vice presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e presidente Fondazione Pistoiese Promusica – hanno incrociato dieci anni dell’attività della Fondazione Promusica, Ente strumentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia. Ciò non è avvenuto a caso. Da molti anni esiste un rapporto di forte amicizia fra le due Fondazioni e di importante condivisione dell’importanza della cultura per la promozione dei nostri territori. Questa prima esperienza di collaborazione credo potrà avere importanti sviluppi per il futuro, creando sempre più strette sinergie fra i progetti delle nostre Fondazioni in ambito musicale e culturale”.
 
I concerti
 
Si inizia mercoledì 15 gennaio (ore 21.00) con Gidon Kremer, uno dei più grandi violinisti al mondo. Nato a Riga, in Lettonia, comincia a studiare all’età di quattro anni, avviandosi ben presto verso una carriera di successo, meno convenzionale rispetto a quella di altri rinomati violinisti. Ha suonato con direttori come Leonard Bernstein e Herbert von Karajan, il suo repertorio comprende sia i classici della letteratura violinistica sia i più grandi compositori contemporanei. Nel 1997 ha fondato l’orchestra da camera Kremerata Baltica con lo scopo di promuovere i giovani musicisti talentuosi provenienti dall’area baltica. Nel 2002 Gidon Kremer e la Kremerata Baltica hanno vinto un Grammy Award per la loro incisione After Mozart. Alla Spezia proporranno un programma vario, che va da Beethoven a Piazzola passando da Tchaikovsky.

Si prosegue lunedì 3 febbraio (ore 21) con gli Ensemble Berlin, i Solisti dei Berliner Philarmoniker, una delle più prestigiose orchestre del mondo. L’Ensemble Berlin nasce nel 1999 per iniziativa dell’oboista Christoph Hartmann dei Berliner Philharmoniker. Da allora ha effettuato numerosi concerti, esibendosi nei più importanti festival e sale da concerto d’Europa. L’Ensemble Berlin è una formazione aperta e flessibile che può includere archi, fiati e talvolta il pianoforte, fino a contemplare numerose altre possibilità d’assieme strumentali, espressioni del vasto repertorio cameristico dal periodo classico in poi. In programma opere di Mozart Britten.
 
A seguire, sabato 15 febbraio (ore 21) sarà la volta del Nuovo Trio Fauré, un trio cameristico formato da tre raffinati musicisti italiani (Flavia Brunetto pianoforte, Silvano Minella violino, Marco Perini violoncello). Fondato nel 1980 con il dichiarato intento di porre una particolare attenzione alle composizioni meno eseguite, il Nuovo Trio Fauré è stato ospite di teatri prestigiosi come il Gasteig di Monaco, la Carnegie Hall di New York e di Lubiana, Pechino, Tokyo. Subito invitato dal Teatro alla Scala di Milano per le celebrazioni di Ildebrando Pizzetti, il Trio ha proposto in numerosissimi concerti il più ampio repertorio dai classici ai contemporanei. Suoneranno musiche di Mozart e Dvo?ák.
 
Mercoledì 12 marzo (ore 21) si esibirà il duo violino e pianoforte composto da Sergej Krylov e Michail Lifits, per la prima volta insieme. Il concerto di Krylov e Lifits sarà un’anteprima del tour che li vedrà impegnati nei prossimi mesi nelle maggiori capitali europee. Affermatosi come uno dei maggiori talenti della sua generazione, Krilov, nato a Mosca in una famiglia di musicisti,  è ospite abituale delle principali sale da concerto ed ha collaborato con le più importanti orchestre del mondo. Lifits, originario dell’Uzbekistan ha vinto il famoso Concorso Busoni nel 2009 ed è regolarmente invitato nei maggiori festival internazionali. Insieme eseguiranno musiche di Stravinsky, Prokofiev e Ravel.
 
Per il penultimo appuntamento, lunedì 28 aprile (ore 21), il pubblico spezzino avrà l’occasione di ascoltare uno dei più noti fisarmonicisti al mondo, Richard Galliano, in una formazione eccezionale, che lo vedrà esibirsi insieme ad un ensemble d’archi composta da giovani musicisti del territorio. Un’iniziativa voluta dalla Fondazione che fa sì che il programma dei concerti coinvolga in maniera attiva i giovani musicisti del territorio, non solo come spettatori ma anche come protagonisti. Richard Galliano, musicista eclettico, assurto in pochissimi anni ai vertici mondiali del jazz, é il principale artefice del rilancio della fisarmonica quale strumento dalle innumerevoli capacità espressive. Oltre alle numerose e importanti collaborazioni concertistiche e discografiche – fra cui quelle con Chet Baker, Antonello Salis, Enrico Rava, Charlie Haden e, naturalmente, Astor Piazzolla, suo grande maestro – nel 2013 realizza un nuovo lavoro discografico con Le Quattro Stagioni di Vivaldi. Il concerto proporrà musiche di Vivaldi, Galliano, Gardel, Piazzolla.
 
Martedì 6 maggio si ritorna alla vocazione iniziale di Progettomusica con un incontro pomeridiano (ore 16), ad ingresso libero, al Conservatorio Giacomo Puccini della Spezia. Piero Rattalino, pianista, musicologo e scrittore, profondo conoscitore della musica classica, offrirà a tutta la cittadinanza, e in particolare agli studenti del Conservatorio e di tutti i licei superiori, una lezione sulla storia della musica del pianoforte nel corso dei secoli.
La sera (ore 21) seguirà il concerto della pianista Ilia Kim, coreana, ma da anni residente in Italia, uno dei rappresentanti più importanti della scena pianistica contemporanea. Enfant prodige, debutta all’età di undici anni e grazie alla popolarità conquistata in patria può recarsi in Germania, alla prestigiosa Hochschule der Künste di Berlino, per approfondire la sua preparazione. Oggi è una pianista apprezzata a livello internazionale, invitata regolarmente nei più prestigiosi teatri e sale da concerto del mondo. In programma musiche di Schumann, Wagner-Listz, Beethoven.
 
BIGLIETTERIA
 
Teatro Civico –  via Fazio 5 e via Carpenino, La Spezia
tel. 0187 757075
lunedì-sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.00
mercoledì dalle ore 16.00 alle ore 19.00
 
Circolo Culturale Fantoni  – corso Cavour 339 (II piano) – Piazza Brin,  La Spezia
tel. 0187 716106
martedì-sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle 16.00 alle 19.30
 
On line: www.vivaticket.it
 
PREZZI
 
Platea (posto unico numerato) intero € 15,00 – ridotto* € 10,00
Palchi/galleria (posto unico numerato) intero €  8,00 – ridotto* €  5,00
 
ABBONAMENTO 6 CONCERTI SOLO PLATEA
Intero € 60,00
Abbonati Teatro Civico € 50,00
Ridotto* €  40,00
Studenti € 25,00
 
*Ridotto:
giovani under 25 anni
adulti over 65 anni
associazioni di legge
gruppi organizzati di oltre 15 persone
E’ obbligatorio la presentazione di documento valido d’identità,
tessera associativa e tessera studenti
 
diritto di prevendita € 1,00

Scarica la brochure con il programma completo

Più informazioni su