laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Sequestrate 14,5 tonnellate di prodotto ittico ed elevate sanzioni per 118.000 euro

Più informazioni su

Vasta operazione complessa della Guardia Costiera Ligure sulla filiera della pesca

LA SPEZIA – Si è conclusa oggi, 31 dicembre, una vasta attività di controllo, condotta da circa 300 militari della Guardia Costiera Ligure, mirata alla tutela dei consumatori, sulla tracciabilità dei prodotti ittici ed il contrasto delle frodi in commercio.

L'operazione, denominata “Clear Label”, ha interessato tutto il territorio ligure ed una buona parte delle regioni del nord-ovest: Piemonte, Lombardia e parte dell'Emilia Romagna, ed è durata tutto il mese di dicembre coordinata dal 1° Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Liguria presso la Capitaneria di Porto di  Genova.

Nel corso delle ispezioni sono state accertate varie violazioni e sequestri, le più significative delle quali hanno riguardato:
·     prodotti esposti alla vendita senza le informazioni obbligatorie previste sulla etichettatura, se pescato – allevato – fresco – congelato;
·     vendita di prodotti ittici preconfezionati oltre la data di scadenza, o in cattivo stato di conservazione;
·     frodi in commercio per prodotti passati per quelli più pregiati o allevato per “pescato in mare” o ancora specie ittiche degli Oceani passati per Mar Mediterraneo.
 
Nell’ambito del territorio spezzino, l’operazione condotta dalla  Capitaneria di porto della Spezia, ha prodotto:
287 (duecentottantasette) controlli complessivi che hanno interessato tutta la filiera ittica commerciale, dal mare alla distribuzione al dettaglio, con particolare riguardo alla ristorazione ed alle pescherie;
12 (dodici) militari impiegati giornalmente nei suddetti controlli;
5 (cinque) verbali di illecito amministrativo per un importo complessivo di circa Euro 9.000 (novemila/00) per inosservanza delle norme sull’etichettatura, per la mancanza delle informazioni obbligatorie nella vendita di prodotti della pesca sulla tracciabilità dei prodotti ittici e per violazioni in materia igienico sanitaria nei confronti di 4 ristoranti ed un venditore ambulante;
10 (dieci) chili di prodotti ittici sequestrati di cui in parte in cattivo stato di conservazione e quindi inadatto al consumo umano.

Più informazioni su