laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Alessio Perroni nei dodici convocati in vista degli Europei Under 17

Più informazioni su

SARZANA – Dopo il successo della nazionale senior ad Alcobendas in Spagna, con la conquista della medaglia d’oro a ventiquattro anni dall’ultimo successo azzurro, è la volta della Nazionale Under 17 a tentare l’impresa di conquistare il titolo continentale nei prossimi Europei di categoria che si svolgeranno dal 24 al 31 Agosto a Gujan – Mestras in Francia. Alessio Perroni, portiere dell’ Under 17 e 20 rossonera, ha superato la prima selezione ed è a un passo dalla partecipazione all’importantissima kermesse continentale.(nella foto Alessio Perroni). – Dopo il successo della nazionale senior ad Alcobendas in Spagna, con la conquista della medaglia d’oro a ventiquattro anni dall’ultimo successo azzurro, è la volta della Nazionale Under 17 a tentare l’impresa di conquistare il titolo continentale nei prossimi Europei di categoria che si svolgeranno dal 24 al 31 Agosto a Gujan – Mestras in Francia. Alessio Perroni, portiere dell’ Under 17 e 20 rossonera, ha superato la prima selezione ed è a un passo dalla partecipazione all’importantissima kermesse continentale.(nella foto Alessio Perroni).

Il Carispezia Hockey Sarzana si colora ancora d’azzurro: Alessio Perroni è stato infatti inserito dal tecnico Tommaso Colamaria nel gruppo dei dodici atleti che proseguiranno l’esperienza nella selezione nazionale under 17 fino ad arrivare al gruppo finale di dieci che a fine agosto parteciperà agli Europei in Francia. Il giovane portiere rossonero è piaciuto allo staff tecnico azzurro che, oltre al responsabile Tommaso Colamaria, la scorsa stagione allenatore del Monza, è composto anche da Enrico Mariotti e dal preparatore dei portieri Maurizio Carlesso. Per il quindicenne Alessio Perroni si tratta della terza esperienza ad un collegiale della nazionale; infatti l’atleta del Carispezia ha fatto parte  negli ultimi due anni della selezione nazionale under 15, categoria che però non prevede alcun torneo internazionale. Alessio  può vantare un buon curriculum in quanto da sempre viene utilizzato anche con le categorie superiori rispetto a quelle della sua età. Nel 2011 ha partecipato alle finali nazionali di Coppa Italia con la categoria Under 13 diretta da Michele Achilli  e nel 2013  sempre in Coppa Italia con la categoria under 15 diretta da Paolo De Rinaldis. In questa stagione il giovane portiere oltre a disputare il campionato Under 17 e Under 20   si è distinto giocando a poco più di quattordici anni nel Campionato Nazionale di Serie B e allenandosi in pianta stabile con la formazione di Serie A1. Giocatore cresciuto nella scuola hockey rossonera di Tommaso Berretta è stato per un anno sotto la guida di  Giovanni Berretta per poi passare con Michele Achilli,  nelle due stagioni under 15 è stato allenato da Paolo De Rinaldis mentre in questa stagione ha giocato nell’ under 17 di Fabrizio Bassani e nell’ under 20 di Carlos Sturla. Come guida specialistica  ha iniziato con i consigli di Raffaelle Zemmi per poi  essere plasmato definitivamente da Alessandro Ricci e Alessandro Cupisti  che gli hanno regalato preziosi consigli e cambiato alcune impostazioni che hanno fatto sì  che il giovane rossonero abbiapotuto definitivamente consacrarsi. Quest’anno dopo una prima selezione dove erano presenti cinque portieri e quindici esterni  la Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio ha convocato dodici atleti tre portieri e nove esterni; questi   raduni porteranno gli allenatori a selezionare i dieci azzurri che vestiranno poi la maglia della nazionale italiana ai prossimi Europei. Questa è la provenienza dei 12 convocati: i gruppi più numerosi sono quelli del Bassano, del Breganze, del Trissino e dell’ UVP Modena  con due atleti convocati ognuno.  Poi uno il Sarzana, il Forte dei Marmi, l’ AS Viareggio , e l’Eboli. La classifica delle regioni è, quindi, guidata dal Veneto (6 convocati), seguiti dalla Toscana e dall’ Emilia (2 convocati); seguono la Campania e la Liguria con una convocazione. La selezione di Alessio Perroni nel gruppo dei più forti under 17 d’Italia dimostra ancora una volta la qualità del lavoro che il Carispezia Hockey Sarzana porta avanti da sempre nel settore giovanile e la cura che mette nella preparazione dei portieri, una scuola che a Sarzana inizia già dal minihockey. Alessio Perroni ora deve battere la concorrenza  giocandosi  la partecipazione alla manifestazione con gli altri due bravissimi portieri Sgaria del Breganze e Merlo del Bassano anche loro prodotti di due delle migliori scuole italiane di portieri di hockey su pista. Solamente due di loro vestiranno la maglia azzurra, la società rossonera spera moltissimo nella convocazione di Alessio Perroni   come premio alla cura che da sempre ha del proprio settore giovanile il cui sviluppo e crescita saranno il primo obiettivo anche nella prossima stagione.

Più informazioni su