laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Conservazione e manutenzione di beni storici

Più informazioni su

CNA e le Giornate Nazionali del restauro

LA SPEZIA – Purtroppo non è casuale che da  giorni, sulla stampa, se ne parli ahimè ricordando una nota fin troppo dolente: quella della mancanza di fondi.

Lo mette ben in evidenza  anche Don Paolo Cabano che con fatica racimola i pochi contributi provenienti da qualche   sponsorizzazione e dall’8 per mille per riuscire a mantenere un patrimonio di libri e documenti antichi della Biblioteca Niccolò V ma lo mettono ancor più in evidenza, proprio perché il sito è sotto gli occhi di tutti e non chiuso in qualche stanza, i commenti di chi visita un grande patrimonio storico come è l’area archeologica di Luni.

Una situazione insostenibile quella del nostro patrimonio culturale che ha davvero del paradossale. Se tutti, dal Governo centrale a quelli locali, ne parlano come di un fiore all’occhiello capace di richiamare turismo, ricchezza, prosperità economica,  dall’altro nessuno sembra in grado di investire in questa enorme risorsa.

E così in questo modo perdiamo un’opportunità per la nostra economia, pezzi della nostra storia e della nostra cultura e, se ci è permesso, perdiamo opportunità importanti di occupazione e di  artigianato di qualità.

Stiamo parlando ovviamente di restauratori e della filiera collegata .

Così, perché l’attenzione sia sempre vigile su questi temi e convinti che la battaglia debba essere vinta, anche quest’anno CNA si appresta ad organizzare le Giornate Nazionali del restauro, evento patrocinato dal MIBAC alla sua V Edizione, che non a caso affronterà lo spinoso tema del Restauro Archeologico, la conservazione dei reperti e la manutenzione dei siti.

Grandissima la disponibilità della Sovrintendenza Archeologica e della direttrice del sito di Luni, Dott.ssa Lucia Gervasini, che davvero con grande coraggio si deve far carico, assieme ai suoi pochi collaboratori e collaboratrici, di un sito archeologico bellissimo che come le aree archeologiche  di tutt’Italia avrebbe bisogno di fondi e fondi importanti.

Di questo si parlerà il 17 Ottobre nella Fortezza Firmafede a Sarzana e nella stessa Luni in 18 ottobre con esperti provenienti da altri siti, come Pompei, Veleia, Agrigento e come ci auguriamo, visto che stiamo lavorando per la sua presenza, col Ministro Franceschini.

Più informazioni su