laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

CISL FP La Spezia: eletto il nuovo Segretario Generale Territoriale di La Spezia e Organismi Direttivi

Più informazioni su

LA SPEZIA – Presso i locali della UST CISL, Via P.E. Taviani 52, La Spezia, alla presenza del Segretario Generale FP CISL, Giovanni Faverin, del Segretario Generale FP CISL Liguria Gabriele Bertocchi e del Segretario UST CISL La Spezia Antonio Carro si è svolto il Consiglio Generale Territoriale CISL Funzione Pubblica La Spezia per l’elezione del Segretario Generale Territoriale e dei Componenti di Segreteria a seguito di dimissioni del Segretario Generale uscente Nicola Cecchini rese il 23 settembre 2014.

È stato proclamato Segretario Generale Territoriale FP CISL di La Spezia Franco Volpi nato alla Spezia il 02.02.1961 proveniente dal Ministero difesa, all’interno del quale ha ricoperto anche l’incarico di Coordinatore Regionale Cisl Difesa.
L’elezione ha avuto ampia legittimazione avendo raggiunto l’unanimità, sia per l’elezione del Segretario Generale che per i componenti della segreteria, Bertagnini Ornella proveniente dal Parastato e Raso Giorgio dalle Autonomie Locali.
Nel corso del Consiglio si sono succeduti negli interventi i vari componenti del consiglio che hanno riconosciuto al Segretario uscente, il lavoro portato avanti in questi ultimi dieci anni alla guida della Federazione con grande impegno, capacità di aggregazione e amicizia. A lui va il piu sincero ringraziamento da parte di tutta la CISL.
Il Segretario Generale Territoriale Franco Volpi e il segretario Generale Giovanni Faverin durante i loro interventi si sono soffermati sull’analisi dello stato di estrema criticità che sta vivendo il mondo del Lavoro e in particolare del pubblico impiego, sottolineando il ruolo essenziale del settore pubblico nel nostro paese a garanzia del welfare rivolto a tutti i cittadini, i giovani, gli anziani e le famiglie.

Hanno evidenziato altresì, i punti di caduta di una legge di stabilità di vecchio stampo, che contiene tagli lineari con il solo effetto di far pagare i soliti, lavoratori e pensionati usandoli come bancomat e scandalosamente mantenendo inalterati i privilegi in essere dei soliti noti che hanno già di più.

Di fronte ad uno scenario di questo genere e al blocco dei contratti pubblici che perdura da ben sei anni, è stata sottolineata la necessità di dare un segnale forte a questa compagine governativa, aderendo in maniera massiccia alla manifestazione dell’8 novembre che si svolgerà a Roma e che radunerà impiegati, medici, professori, infermieri, poliziotti, maestre, insomma la colonna portante del nostro Paese.

Più informazioni su