laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

I numeri della dodicesima giornata del campionato cadetto

Più informazioni su

Il Carpi consolida il proprio primato, approfittando del ko del Bologna a Livorno; vince il Trapani, volano Spezia e Avellino. In coda sprofondano Pescara e Latina; sospiro di sollievo per il Crotone.

Tante delusioni ma anche molte certezze: si può sintetizzare così la dodicesima giornata di serie B.

Continua a stupire il Carpi di Castori, solitario a 24 punti sulla cima della vetta dopo l'uno a zero casalingo ottenuto contro il Vicenza del neo mister Marino e dopo la rocambolesca sconfitta per tre a due del Bologna sul campo del Livorno. 
Bene anche il Trapani, vittorioso in terra siciliana contro un Brescia volenteroso ma incapace di dare continuità alle proprie prestazioni.
Sonora, invece, la caduta del Bari di Davis Mangia, superato in trasferta con un netto tre a zero da una Pro Vercelli sempre più rivelazione del campionato. 

Si apre di fatto una mini crisi per il Perugia, uscito sconfitto due a uno da Crotone e incapace, dopo la sconfitta di un mese fa a La Spezia, di risalire la china; sospiro di sollievo invece per i calabresi, che con 10 punti abbandonano l'ultimo posto in classifica, ora occupato dal Latina dopo la pesante sconfitta interna per 1 a 4 maturata contro un Frosinone che si candida seriamente alla lotta per la massima serie.

Quarto risultato utile consecutivo per lo Spezia, vittorioso due a uno sul campo di un Pescara sempre più in crisi: a decidere la gara una doppietta del difensore Valentini. Delfini pesantemente contestati dal pubblico amico, con Mister Baroni a forte rischio esonero: in lizza la sua sostituzione non solo Oddo e Liverani, ma anche Bepi Pillon.
Aquile invece in piena zona play off a 20 punti, a pari merito con l'Avellino, impostosi sul Catania tra le mura amiche grazie a un tiro dagli undici metri trasfromato da Castaldo. Siciliani di nuovo ko dopo le ultime due vittorie consecutive ottenute contro Vicenza ed Entella; e proprio i chiavaresi non vanno oltre lo zero a zero interno contro il Lanciano.
Pari anche tra Ternana e Cittadella, ancora ferme a undici punti.

Sale infine a quota quindici il Varese dopo il due a uno contro il Modena di Novellino, raggiungendo così a 15 punti gli emiliani.
31 i gol messi a segno in totale, con una classifica marcatori che vede Castaldo dell'Avellino salire a otto reti, accompagnato da Marchi della Pro Vercelli e da Mbakogu del Carpi; dietro, a sette, inseguono invece Mancosu del Trapani e Vantaggiato del Livorno.

Nel dettaglio, risultati e marcatori:

Avellino – Catania 1-0
(23' rig. Castaldo (A))

Carpi – Vicenza 1-0
(49' Mbakogu (C))

Crotone – Perugia 2-1
(45' aut. Gigli (C), 59' Torregrossa (C), 83' rig. De Giorgio (C))

Livorno – Bologna 3-2
(58' aut. Ceccherini (L), 66' e 89' Vantaggiato (L), 74' Zuculini (B), 83' rig. Galabinov (L))

Pescara – Spezia 1-2
(34' e 94' Valentini (S), 76' aut. Ceccarelli (S))

Pro Vercelli – Bari 3-0
(20' rig., 31' e 85' Marchi (P))

Ternana – Cittadella 1-1
(20' Rigoni (C), 46' Gavazzi (T))
Trapani – Brescia 3-2

(9' Sestu (B), 59' Abate (T), 64' Benali (B), 71' Ciaramitaro (T), 76' Aramu (T))
Virtus Entella – Virtus Lanciano 0-0

Latina – Frosinone 1-4
(15' e 17' D.Ciofani (F), 54' Dionisi (F), 62' Mengni (L), 76' Curiale (F))

Varese – Modena 2-1
(18' e 75' Miracoli (V), 38' rig. Granoche (M))


Questa la classifica dopo 12 giornate: 
 
 1 –  Carpi 24
 2 – Frosinone 22
 3 – Bologna 21
 4 – Trapani 21
 5 – Livorno 21
 6 – Spezia 20
 7 – Avellino 20
 8 – Virtus Lanciano 19
 9 – Pro Vercelli 17
10- Perugia 17
11 – Bari 16
12 – Modena 15
13 – Varese 15
14 – Brescia 14
15 – Catania 12
16 – Virtus Entella 12
17 – Ternana 11
18 – Cittadella 11
19 – Crotone 10
20 – Pescara 10
21 – Vicenza 10
22 – Latina 9
 
Andrea Licari
 

Più informazioni su