laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Maltempo | Aggiornamenti dalla Prefettura

Più informazioni su

LA SPEZIA – Nella trascorsa nottata e nelle prime ore di oggi il territorio della provincia è stato interessato da forti precipitazioni  e temporali organizzati, che hanno colpito prima la Valle del Vara e successivamente la Val di Magra.
In relazione a ciò, si è svolta nella mattinata odierna una riunione del Centro Coordinamento Soccorsi per fare un punto di situazione circa il dispositivo operativo in atto ed effettuare una prima ricognizione dei danni segnalati.
Nei comuni di Varese Ligure e Rocchetta Vara, si sono verificate criticità nell’erogazione dell’energia elettrica, in corso di ripristino.

Nella Val di Magra i fenomeni temporaleschi si sono manifestati in specie nei comuni di Ortonovo – dove sono state evacuate due famiglie – Castelnuovo Magra e Sarzana; nei predetti centri si è verificata l’esondazione dei torrenti Parmignola, Bettigna e Orti.

La piena del Parmignola ha abbattuto alcune decine di metri dell’argine, nella frazione Marinella di Sarzana, provocando l’allagamento di alcuni scantinati e dei piani bassi di civili abitazioni.
Nel comune di Castelnuovo Magra si è verificato, per un movimento franoso,  il cedimento di un tratto di muro che ha invaso parte della carreggiata di Via Corso; numerose altre criticità, in via di risoluzione, si sono verificate su tutta la rete stradale comunale.

Per quanto riguarda la viabilità provinciale, restano chiuse, in via precauzionale, la SP n. 51 “dei Santuari” nel tratto Vernazza – Drignana, la SP n. 31 “della Ripa” e la SP n.17 “Val Graveglia”; nelle prime ore della mattinata, a causa delle forti precipitazioni, è stata interrotta la circolazione  sulla SP 432 nella frazione Marinella e sulla S.S. 1 Aurelia, in località Dogana di Ortonovo, dove allo stato, defluita l’acqua, sono in corso interventi di ripulitura dal fango accumulatosi.
Lungo l’autostrada A12 è stata disposta la chiusura del casello di Carrara (MS); la rete autostradale è accessibile dai caselli di Sarzana e Massa.

La linea ferroviaria è stata interrotta nelle prime ore della mattinata  causando il blocco di un treno passeggeri a Sarzana; attualmente la circolazione ferroviaria è ripresa seppure a bassa velocità.
Nel corso della riunione lo scrivente ha richiamato l’attenzione dei presenti sull’opportunità di istituire un Posto di Comando Avanzato presso il Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Sarzana per la migliore dislocazione delle risorse e dei mezzi di soccorso.
Il dispositivo operativo, ivi inclusa la componente del volontariato, è stato adeguatamente potenziato.

Allo stato attuale, sul territorio provinciale non sono in atto precipitazioni e viene attentamente seguito il deflusso del fiume Magra, al momento contenuto all’interno dell’alveo.
La Sala Operativa provinciale di protezione civile, attiva dalle ore 21.00 di ieri sera, continua nel monitoraggio della situazione e delle operazioni di soccorso e ripristino.

Più informazioni su