laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

World Travel Market | Nel Regno Unito lo stand dell’Agenzia In Liguria con 10 operatori

Più informazioni su

GENOVA – Impegni a 360 gradi per l’Agenzia di Promozione Turistica “In Liguria”. Due gli appuntamenti internazionali, quasi contemporanei, che hanno visto protagonista l’offerta turistica ligure: il World Travel Market di Londra, che si chiuderà giovedì 6 novembre dopo quattro giornate di inteso lavoro, e l’International Golf Travel Market che ha chiuso i battenti a Villa Erba, sul lago di Como, qualche giorno fa.

Il WTM è uno degli appuntamenti turistici più importanti e più rappresentativi per i professionisti di settore ed è giunto quest’anno alla trentaquattresima edizione. L’offerta turistica regionale ligure è presente nel Padiglione Italia con uno stand espositivo allestito e coordinato dall’Agenzia Regionale di Promozione Turistica  “In Liguria” nel quale, oltre alla presentazione generale curata dalla stessa Agenzia ed a conferma dell’interesse verso i mercati stranieri che continuano a dimostrare attenzione verso la destinazione Italia e verso la Liguria in particolare, sono presenti anche undici operatori turistici liguri in grado di proporre e vendere prodotti turistici rivolti al mercato internazionale; è inoltre previsto un fitto calendario di appuntamenti con il trade e con la stampa. WTM è la più importante fiera a livello mondiale dedicata al turismo business to business, che vede la presenza di circa 186 paesi, più di 50.000 visitatori (di cui 29.000 traders) e che muove un turn over di circa 2 miliardi e mezzo di Euro. Nel corso dell’evento saranno organizzati, a cura di ENIT-Agenzia Nazionale per il Turismo, una serie di incontri stampa ed istituzionali, tra cui la presentazione-stampa della Liguria.
 
A Cernobbio, sul Lago di Como e per la prima volta in Italia, si è invece svolto l’IGTM, giunto alla diciassettesima edizione. Un evento di pura commercializzazione dell’offerta mondiale “targata Golf “ cui l’Agenzia Regionale di Promozione Turistica “In Liguria”, nell’ambito del progetto Italy Golf & More ed in collaborazione con il Consorzio Liguria Golf, in grado di proporre interessanti pacchetti ed offerte agli appassionati del settore, ha partecipato da protagonista con un suo stand allestito nell’area Italia. Una scelta strategica importante, come sottolinea un dato su tutti: a livello globale, le vendite dei tour operator golfistici sono cresciute del 21.4 % nel biennio 2012-2013, ed il trend positivo verrà confermato anche nel 2014. Non a caso il piano turistico triennale della Regione Liguria individua nel golf un elemento di offerta turistica integrata e “all season”. Gli impianti di golf della Liguria a 18 buche sono a Rapallo, Garlenda , Lerca (frazione di Cogoleto) e Sanremo. Altri campi a 9 buche sono ad Albisola Superiore,  Arenzano, Lerici e Castellaro, oltre a  due campi pratica a Genova ed uno a Sarzana. La Liguria si inserisce perfettamente in un panorama che vede l’Italia come “meta ideale” per i golfisti, europei ed anche extra-europei, che programmano le loro vacanze “con sacca e ferri”, come rivela una nuova ricerca presentata nel corso dell’evento.  Il sondaggio, commissionato da Reed Travel Exhibitions, organizzatore dell’evento, è stato condotto da Sports Marketing Surveys Inc. intervistando più di 6000 core golfers (chi gioca almeno 10 volte all’anno) provenienti dai quattro mercati europei più importanti: Francia, Germania, Svezia, Gran Bretagna&Irlanda. I risultati rivelano che il 31% dei giocatori inglesi e irlandesi, il 56% dei francesi, il 71% degli svedesi e il 76% dei tedeschi, prenderebbe volentieri in considerazione l’Italia per le proprie vacanze golf nei prossimi cinque anni.

Più informazioni su