laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Rito di ammissione tra i candidati al sacerdozio

Più informazioni su

SARZANA – Alessio Batti, di Lerici, Andrea Baudone, di Castelnuovo Magra, Stefano Ricci, di Sarzana e Emilio Valle, della Spezia. Sono questi i quattro giovani seminaristi della diocesi della Spezia-Sarzana-Brugnato che ieri sera hanno compiuto il rito di ammissione come candidati al sacerdozio. Il rito è stato presieduto dal vescovo Luigi Ernesto Palletti nella basilica concattedrale di Santa Maria Assunta, a Sarzana.
Alla cerimonia hanno partecipato numerosi sacerdoti, il rettore del seminario, don Franco Pagano, vari seminaristi dello Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore e oltre duecento persone, molti giovani e famiglie, provenienti da tutta la diocesi.

Nell’omelia, il vescovo Palletti ha sottolineato che «il sacerdozio è una risposta più che una scelta». Gli apostoli erano pescatori di pesci, compivano scelte in un orizzonte umano. La chiamata di Gesù, a cui hanno risposto, li ha trasformati in pescatori di uomini, compiendo una conversione che chiede di dedicare al Signore tutta la propria vita. «La chiamata è gratuita, è un dono, ma la risposta è impegnativa e il cammino faticoso. Non si può essere discepoli se non si cammina nel solco del Signore Gesù. Serve una conversione dell’orizzonte mentale, dal modo di pensare degli uomini a quello del regno dei cieli. E’ un modo di pensare che chiede di cambiare radicalmente ogni parte della nostra vita, di fare due miglia insieme a chi ci ha chiesto di farne uno. La conversione è interiore, e le opere devono esprimere tale interiorità».
Guardando ai quattro neo-candidati al sacerdozio, il vescovo ha sottolineato che «chissà quanti potrebbero essere stati chiamati. E’ difficile trovare il coraggio concreto di dare la risposta, di lasciare le cose. Si ripete così la storia del giovane ricco. Buono e fedele, ma incapace di seguire Gesù».

Il Signore possa suscitare numerose vocazioni e che i giovani rispondano con generosità, superino le titubanze, e nel servizio del popolo di Dio trovino la realizzazione della propria vocazione.
Sabato 22 novembre, nella cattedrale di Cristo Re alla Spezia, monsignor Palletti ordinerà sacerdoti i diaconi Mikhail Cereghino, della parrocchia San Carlo Borromeo di Borghetto Vara, Manrico Mancini, della parrocchia Santa Caterina di Sarzana, e Verich Marozza, della parrocchia Santa Maria Assunta della Spezia.

Più informazioni su