laspezia.cronaca4.it - La Spezia News in Tempo Reale

Virtus alla ricerca dei due punti contro Orvieto

Più informazioni su

LA SPEZIA – È in arrivo la settima giornata di campionato di serie A1. Dopo il successo all’esordio in casa di Fila San Martino di Lupari, che per altro ora milita a quota otto insieme alle big, la Virtus Carispezia Termo non ha più trovato il piglio vincente, rimanendo bloccata con alle spalle solamente una vittoria, quindi chiudendo la classifica a quota due punti, avendo collezionato cinque sconfitte consecutive, alcune più amare di altre. L’ultima contro Parma, una partita inspiegabile soprattutto per un atteggiamento poco convincente, un approccio alla gara sbagliato, che non si deve ripetere per nessuna ragione. Domani le spezzine incontreranno Orvieto al Palasport di Porano, una sfida importante per entrambe la formazioni che sono alla disperata ricerca di punti e di un umore che ha bisogno di risollevarsi. Anche Orvieto vaga nella parte bassa della classifica, avendo vinto solamente due settimane fa contro Napoli.

“Dobbiamo andare a Orvieto e cercare di tirare fuori qualcosa di più – dichiara il presidente Lorenzo Brunetto -. In settimana gli acciacchi sono proseguiti. Fastidi muscolari per Tava e Perini e Sant non è al cento per cento. D’altro canto continuiamo ad allenarci in palestre improponibili. Chiaramente ringraziamo chi ci ospita, ma non è facile allenarci in queste condizioni”.

Intanto non si placano le tensioni tra l’Stl e la società bianco celeste. “Lo scorso anno hanno provato a pignorare i cartellini – prosegue ancora Brunetto -, quest’anno ci hanno bloccato le sponsorizzazioni sul totale di una cifra che tra l’altro non è detto sia quella dovuta, perché sarà il tribunale a decidere. La cosa sconvolgente è che nonostante il blocco delle sponsorizzazione, non ci viene ancora concesso di utilizzare il palazzetto nel pomeriggio, una beffa sulla beffa. Eppure in questo modo loro i soldi li stanno avendo. È un atteggiamento aggressivo nei nostri, nei miei confronti che ci sta creando non pochi problemi. È vero noi li abbiamo querelati, ma loro stanno affossando lo sport. Ci sono altre società con dei debiti, ma questo modo di fare mi pare sia unico solo nei miei confronti, non era mai successo con nessuno. Questa società è convinta di essere protetta da un potere che a parer mio non protegge nessuno. Ormai sono stanco, magari un giorno chiuderò, ma anche in quel caso non lascerò perdere questa situazione. Non mollo, voglio andare fino in fondo, perché lo sport è alla base di una società e in questo modo lo stanno distruggendo”.

Palla a due domani al Palazzetto dello Sport di Porano. Arbitreranno i signori Leonardo Solfanelli di Livorno, Duccio Maschio di Firenze e Angela Rita Castiglione di Palermo.

Inoltre oggi a Chiavari contro Aurora basket debutta in campionato l’under 17 targata Virtus, la prima squadra giovanile bianco azzurra.

Più informazioni su